Cinghiali, per Tursi bisogna chiamare il Nue, ma al numero unico rimbalzano le chiamate

A portare la segnalazione in consiglio comunale è stata la capogruppo Pd Cristina Lodi. L’assessore Campora: <Ci interesseremo della criticità riferita>. Intanto, ieri, nel Bisagno pascolavano famigliole di ungulati

Cosa fare se ci troviamo davanti un branco di cinghiali, cosa che accade sempre più spesso? Funziona la campagna di educazione e sensibilizzazione della Protezione Civile del Comune di Genova su come agire in caso di incontri con i cinghiali? A sollevare il quesito in consiglio comunale è stata, ieri, Cristina Lodi (Pd), sottolineando che la campagna di informazione invita a chiamare il 112 per segnalare la presenza degli ungulati, ma i cittadini segnalano di non ricevere risposte se non quella di chiamare direttamente la polizia locale o i carabinieri. Ma , questo lo diciamo noi, la polizia locale ha competenza solo se i cinghiali mettono in difficoltà il traffico o in pericolo auto e motociclisti e né polizia locale né carabinieri hanno competenze, mezzi e capacità per occuparsi della fauna selvatica. <Poiché sembra che tale modalità non stia dando i risultati attesi – ha detto Lodi -, la richiesta alla Giunta è di conoscere se sono previste, oltre alla segnalazione dei cittadini, per contrastare la presenza di tali animali, soprattutto a Oregina, nel quartiere che confina con il parco del Peralto>. Una domanda da fare sarebbe anche relativa alla funzionalità del Nue, in cui il Comune sta programmando un costoso ingresso e sul cui servizio molti cittadini polemizzano.

Sulla campagna di Tursi ha risposto, ieri l’assessore Matteo Campora: «La presenza dei cinghiali è senz’altro un problema – ha detto -. Insieme alla Regione Liguria abbiamo predisposto e siglato un protocollo d’intesa nel quale vengono esplicitate tutta una serie di azioni per difendersi da questi animali, che non sono assolutamente domestici. Tra questi la campagna di informazione. Assicuro il mio interessamento sulla criticità del 112 sollevata con questa interrogazione».

Intanto, ieri, nel Bisagno, all’altezza dell’Iren… (Video inviato da Alberto).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: