Annunci
Ultime notizie di cronaca

Cep di Pra’ al setaccio dei carabinieri, 3 arresti, 3 chili e mezzo di hashish sequestrati

Tre persone sono state arrestate dai militari dell’arma. Erano in possesso di 3 chili e mezzo di hashish che sono stati sequestrati. Spacciatore tenta la fuga e sperona una macchina dei carabinieri

Inoltre:

7 persone segnalate alla Locale Prefettura quali assuntori poiché trovati in possesso di sostanze stupefacenti (hashish ed eroina) per un totale di 10 hrammi; 
1 persona segnalata per violazione norme materia immigrazione clandestina;
5 persone denunciate per occupazione abusiva di edifici di edilizia popolare e sottrazione illecita di energia elettrica dal contatore condominiale di proprietà del Comune di Genova. 

Sono stati impiegati 40 militari, 13 mezzi, effettuati 10 controlli, identificate 80 persone, controllati 20 esercizi pubblici e posto sotto sequestro un veicolo, controllati e perquisiti 55 appartamenti.

Nella serata di ieri, ambito servizio coordinato disposto dal Comando Provinciale finalizzato al contrasto dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti nonché al controllo delle aree di degrado urbane nel quartiere Cep di Genova Pra’ (quadrilatero compreso tra le vie Martiri del Turchino, via Novella, via Vittorini, via Cesare Pavese), i Carabinieri della Compagnia di Arenzano, in collaborazione con personale delle Stazioni di Genova Prà e Voltri, Nucleo Radiomobile di Genova, coadiuvati dal Nucleo Investigativo e Nucleo Carabinieri Cinofili di Villanova d’Albenga, hanno tratto in arresto 3 e denunciato in stato di libertà complessivamente 13 persone di cui otto stranieri per detenzione/uso di sostanze stupefacenti e occupazione abusiva di edifici. I Carabinieri Nucleo Investigativo, in via Martiri del Turchino hanno tratto in arresto tre cittadini pregiudicati di nazionalità marocchina, poiché trovati in possesso di sostanza stupefacente tipo “hashish” per un totale di tre chili, suddivisi in pacchi e sequestrato la somma in contanti di circa 4.000 euro, provento della illecita attività di spaccio posta in essere dai predetti.

Successive perquisizioni domiciliari, permettevano di rinvenire ulteriori 500 grammi di “hashish” suddivisi in dosi, altro materiale per il confezionamento dello stupefacente e denaro. 

Durante le fasi dell’arresto, uno dei tre mentre si trovava a bordo della propria autovettura, sorpreso a cedere dello stupefacente ad altra persona, per garantirsi la fuga speronava la vettura militare.  

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: