Annunci
Ultime notizie di cronaca

Tursi, sostituzione imminente alla direzione Mobilità e Trasporti

L’amministrazione starebbe cercando un esperto anche da fuori Genova. Manca anche il responsabile del gradino superiore nella scala gerarchica dell’organigramma comunale, quello di tutte le Risorse Tecnico Operative. Nuovo cambio al Commercio (il quarto in 20 mesi) appena effettuato. Rumors di altri “movimenti” in vista

Aria di pulizie di primavera anticipate a Palazzo Tursi. Pare, infatti, che l’amministrazione comunale voglia sostituire un altro dirigente dopo che Gloria Piaggio è stata spostata repentinamente ai Servizi Informatici dai Musei, dove il suo posto è stato preso da Piera Castagnacci (arrivata proprio dai Servizi informatici), che ricopre ora anche la carica ad interim di tutta l’area Servizi alla comunità con 9 direzioni e un ufficio sotto di sé. Secondo i bene informati starebbero per essere rimosso o spostato il responsabile della Mobilità e Trasporti Francesco Pellegrino, 61 anni, laureato in Scienze Politiche, dirigente dal 2005, ereditato nella posizione che ricopre dalla giunta Doria e confermato dall’attuale assessore e vice sindaco Stefano Balleari. L’Amministrazione cercherebbe una professionalità con formazione e competenze coerenti all’incarico, anche fuori Genova. Il settore è certamente tra quelli più critici e non solo per le questioni legate al crollo del Ponte Morandi.
Vacante è il posto da dirigente delle Risorse Tecnico Operative (in pratica i Lavori Pubblici) che deve coordinare 11 direzioni, compresa quella di Mobilità è Trasporti. Anche in questo caso il Comune sta cercando una professionalità idonea.
Negli uffici del Commercio, un nuovo cambio (il quarto in 20 mesi di giunta Bucci) è già stato messo in atto. Maria Letizia Santolamazza, arrivata da pochi mesi, ha chiesto per ragioni personali di essere trasferita ad altro ufficio (è, ora, ai Servizi Sociali) e al suo posto è arrivata Sandra Perego.
Sempre a raccogliere le indiscrezioni, in bilico sarebbe la posizione di Francesca Bellenzier, dirigente della Protezione Civile proveniente dalla (fu) polizia provinciale, mentre al comando di polizia locale si dice che la vice comandante vicario Monica Bocchiardo potrebbe decidere per il trasferimento ad altro ente pubblico, le Dogane o, più probabilmente, la Regione. Se questo accadesse, il comandante Gianluca Giurato, che vede già scoperte due posizioni previste (quella degli altri due vice comandanti ai reparti operativi e al territorio, oltre all’ufficio politiche di Sicurezza Urbana) salvo rimpiazzo (e non è così facile come per le altre direzioni perché servono preparazioni specifiche) si troverebbe a coordinare da solo l’intero Corpo. In realtà, un bando c’è già stato, all’inizio di dicembre. Si erano candidati, si dice a Tursi, alcuni “interni” in possesso dei requisiti (almeno 3), un primo dirigente di polizia di Stato e Varno Maccari, capo del Nucleo contro i reati predatori della polizia locale del Comune di Milano. Ma l’esito non è stato ancora reso noto.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: