Annunci
Ultime notizie di cronaca

Marinella, stop ai lavori e 415 mila euro di danni per la mareggiata. Campora: “Saranno scomputati dal canone”

L’edificio demaniale di Nervi era stato appena affidato in concessione a privati. Sono stati Alessandro Terrile (Pd) e Enrico Pignone (Lista Crivello), in consiglio comunale, a chiedere informazioni su ex hotel Marinella di Nervi in riferimento ai danni provocati dalla mareggiata dei mesi scorsi e al possibile contenzioso legato a chi dovrà intervenire economicamente tra nuova proprietà, comune e demanio

Ha risposto ad entrambi l’assessore all’ambiente Matteo Campora: <A seguito della violenta mareggiata del 29 ottobre scorso, che ha danneggiato gran parte del litorale genovese, l’edificio dell’albergo Marinella, ha subito forti danni – ha detto -. Di proprietà del Demanio è stato assegnato da una procedura pubblica a una società che si è impegnata a ristrutturarlo. Il cantiere era stato avviato a ottobre pochi giorni prima dell’evento calamitoso. Ora è stato costituito un tavolo tecnico per valutare i danni subiti dall’edificio. La perizia tecnica è stata affidata al concessionario che dovrà, in accordo con tecnici e periti, valutare i danni subiti. Una volta riconosciuti questi costi potranno essere portati a scomputo del canone annuale di concessione. I costi, secondo la perizia pervenuta ai nostri uffici, ammontano a 415mila euro. Attualmente è all’esame degli uffici comunali per verificarne la congruità. Dopo l’accordo potranno riprendere i lavori>.
<Il 22 dicembre 2017 – commenta Alessandro Terrile – l’amministrazione comunale ha annunciato in pompa magna l’imminente avvio dei lavori di ristrutturazione dell’ex hotel Marinella dicendo che si tratta di “Una ristrutturazione che deve fare da trampolino per nuovi progetti che possano dare importanza alla zona del Levante, così come l’Euroflora a Nervi e la ristrutturazione del porticciolo” si leggeva nel comunicato stampa che concludeva con queste roboanti parole: ”l’amministrazione di centrodestra lascia poco spazio alle parole e preferisce il fare”. Ma i lavori non partono, e dopo qualche mese un secondo annuncio: “i lavori partiranno a febbraio 2018”. Passa la primavera, e passa Euroflora, e a giugno 2018 arriva un terzo annuncio: “A fine mese partiranno i lavori”. L’estate non porta buone notizie, e il 23 ottobre scorso si tiene perfino una cerimonia di avvio dei lavori alla presenza della stampa e di mezza giunta comunale. Il quarto annuncio, però, non è più fortunato dei tre precedenti. I lavori non partono, e si viene a conoscenza che il concessionario ha avviato un contenzioso con Comune e Demanio per il risarcimento dei danni della mareggiata di fine ottobre. All’interrogazione presentata oggi pomeriggio in Consiglio Comunale, la Giunta ha risposto che sono in corso una serie di perizie per quantificare i danni. Ma ancora oggi non è possibile dire quando partiranno i lavori. Dovremo attendere il quinto annuncio>.

Annunci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: