Annunci

Cacciatore di scooter rubati, sovrintendente della polizia locale ne trova cento ogni anno

Si chiama Salvatore Pelle, è un sovrintendente capo del reparto Giudiziaria della polizia locale e da anni riceve l'”apprezzamento del comandante” (una sorta di riconoscimento concesso dal Comando per il personale che si distingue) per un’attività di servizio a cui si dedica da tempo con risultati più che tangibili: la ricerca dei mezzi rubati. Il comando ha calcolato che negli ultimi anni ne ha individuato più di 500, portando avanti contemporaneamente il lavoro “ordinario” che gli viene affidato. Si tratta soprattutto di scooter e ogni anno quelli restituiti al legittimo proprietario sono circa un centinaio. Pelle definisce questa una sua “passione”, la gioia di poter rendere i mezzi rubati ai legittimi proprietari mentre i mariuoli, se il sovrintendente riesce a individuarli (cosa che accade di frequente), vengono denunciati per ricettazione (per la denuncia per furto bisogna provare la materiale asportazione del veicolo e, comunque, la pena per la ricettazione è più pesante).
<Nei veicoli rubati si trovano tante cose> racconta Pelle. Ad esempio qualche casco tenuto sotto la sella o nel bauletto che in un caso su quattro permette di risalire a chi usa il mezzo grazie alla rilevazione delle impronte. Sui veicoli i ricettatori lasciano a volte la ricevuta di un prelevamento bancomat, altre volte una contravvenzione a loro nome: tutti elementi utili a rintracciarli. A volte pelle chiede anche al magistrato la perquisizione della casa del ricettatore per capire se magari sia anche il ladro e conservi oggetti trafugati insieme al mezzo.
A volte gli scooter vengono rubati solo perché il ladro non ha voglia di andare a casa a piedi e forza la serratura per poi abbandonare il mezzo dopo l’uso, spiega il sovrintendente capo. Succede che il mezzo abbandonato dopo un po’ si faccia notare perché in stato di degrado. <Magari col bloccasterzo aperto o con con l’erba che è cresciuta sotto la pedaliera dopo il lungo inutilizzo. Basta osservare>. Non è sempre tutto semplice: a volte si trovano motori più potenti su telai registrati per cilindrate minori. A volte viene abraso anche il numero di telaio e bisogna procedere a smontare il veicolo per leggere il numero del motore. <Mi fa piacere chiamare i proprietari del mezzo per far loro la buona notizia. È utile anche far capire ai cittadini che la polizia locale non si limita a fare sanzioni ma si impegna anche in molte altre attività>.
Le zone “sensibili” sono diverse. Fino a qualche tempo fa un giro in via Maritano, via Brocchi, via Sbarbaro consentiva di trovare decine di mezzi abbandonati dopo il furto. <Ora se ne trovano ovunque: via e piazza Dante, nella zona della Commenda di Pre’, in via Rubattino, in via Milano, a Dinegro – dice il sovrintendente capo -. Si tratta soprattutto di scooter, in particolare Sym Kymco che sono i più facili da aprire. Ma ho trovato anche moto potenti, come la Kawasaky trovata chiusa a chiave e posteggiata sotto la sopraelevata in via di Francia, proprio sotto il Matitone, sede della polizia locale>, un classico caso di furto messo a segno perché il proprietario dimentica la chiave nel nottolino: una provocazione irresistibile per un ladro.

Pelle giovanissimo, appena entrato nella polizia locale

Pelle è nella polizia locale di Genova dal 1987. Prima, dal 1982, è stato operaio comunale. Da quando è stato assunto ha lavorato nella sezione di San Fruttuoso, al distretto del centro in piazza Matteotti, nella sezione del centro storico che allora era in Sottoripa. Dal 2000 è nel reparto polizia giudiziaria della polizia locale. <Questo lavoro mi ha consentito di crescere mia figlia, di conoscere tanta gente> dice. Un lavoro che ripaga l’impegno con gli apprezzamenti ufficiali, ma anche con i grazie delle persone che si vedono resi i veicoli. E quelli sono davvero tanti.

 

 

 

 

 

 

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana Partita Iva 02485610998 Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Annunci
Annunci
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: