Annunci

Il miracolo della vita in via Porro, i pesciolini di Ravera sopravvissuti dopo 2 mesi

È una storia che aiuta a pensare positivo e racconta della vita che sopravvive al dramma, quello degli sfollati. Franco Ravera, presidente del comitato delle persone che hanno dovuto abbandonare le loro case, rientrando nel suo appartamento, ha trovato i suoi pesciolini ancora vivi nell’acquario, dopo oltre due mesi. Ravera doveva rientrare giovedì prossimo, ma stamattina, quando stamattina il vicino di casa è entrato nel proprio appartamento all’ultimo piano del civico 11 di via Porro, ha scoperto che era allagata a causa di una cisterna posta sul tetto. Così è stato deciso di fare entrare anche Ravera, non per recuperare le sue cose ma per verificare gli eventuali danni alle sue cose. Entrato, il presidente degli sfollati ha visto i suoi pesci, che due mesi fa aveva dovuto lasciare a casa. Un acquario non è facile da portare via come un cane o un gatto. Ma i pesciolini di Ravera sono forti come gli abitanti di via Enrico Porro, che oggi lo stesso presidente del comitato ha ricordato portare il nome di un lottatore. L’Italia si presentò ai Giochi di Londra del 1908 con 60 atleti. Enrico Porro, specializzato in lotta greco-romana, con i suoi 60 chili, dovette a volte lottare con avversari di 68 chili. Ma questo handicap non gli impedì di vincere il suo primo alloro nazionale. Aveva venti anni, nel 1906 si riconfermò Campione d’Italia e conquistò il titolo europeo.
I pesciolini di Ravera hanno superato una prova altrettanto difficile. Sono sopravvissuti due mesi e oggi sono stati rifocillati.

 

 

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana Partita Iva 02485610998 Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Annunci
Annunci
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: