Annunci

Operazione Delphis 2018, appuntamento domenica 15 luglio

Domenica 15 luglio cittadini e diportisti insieme per scattare un’istantanea della presenza dei Cetacei nel Mar Mediterraneo
Per l’edizione 2018, a disposizione dei partecipanti l’app multilingua “e-Delphis”

 

Presentata questa mattina all’Acquario di Genova l’Operazione Delphis 2018, la tradizionale manifestazione nautica organizzata dall’associazione Battibaleno che costituisce un appuntamento da non mancare per tutti i navigatori  naturalisti, per realizzare una nuova foto panoramica istantanea del mar  Mediterraneo e dei Cetacei che lo abitano.

Organizzata dall’Associazione Battibaleno con il patrocinio del ​Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del  Mare​ e in collaborazione con ​Accordo Pelagos, ACRI-HE, Fispmed Rete  Mediterranea, Fondazione Acquario di Genova, Institut océanographique,  Fondation Albert Ier, Prince de Monaco, Lega Navale Italiana, Associazione  Nautica Marco Polo, Costa Edutainment-Acquario di Genova, Progetto Delfini Metropolitani, Rimmo, Université  Internationale de la Mer,​ l’operazione Delphis è la più importante mobilitazione di  marinai e diportisti in difesa dell’ambiente marino; una grande festa del mare, per  conoscere e proteggere i Cetacei del Mar Mediterraneo; una manifestazione nautica internazionale, unica al mondo per originalità e valenza  scientifica.

 

Domenica 15 luglio, cittadini e diportisti, previa iscrizione, saranno invitati a fotografare i Cetacei nel corso delle ore di navigazione e condividerle nella banca dati comune, per scattare un’istantanea della presenza dei Cetacei nel Mar Mediterraneo. Si tratta dunque di un’azione di citizen science volta a promuovere la cultura marinara, lo spirito sportivo della  navigazione e il rispetto per l’ambiente marino.

Diversi gli obiettivi della manifestazione: coinvolgere il pubblico in una grande festa del mare che sappia incanalare l’entusiasmo collettivo in un’azione congiunta di tutela delle risorse marine, realizzare una grande foto panoramica istantanea del mar Mediterraneo, preziosa per la  comunità scientifica, mettendo in evidenza la presenza di balene e delfini, grazie alla  partecipazione spontanea e attiva di marinai, pescatori e diportisti e sensibilizzare il  grande pubblico, i media, le istituzioni e i “decision makers”, sulla presenza dei cetacei nel  Mediterraneo e sull’importanza di conoscerli meglio, per meglio proteggere questo nostro grande patrimonio comune.

L’adesione della Fondazione Acquario di Genova Onlus e di Costa Edutainment-Acquario di Genova, rientra nell’impegno che vede da sempre le due realtà in primo piano nella ricerca scientifica sui Cetacei, sia in natura sia in ambiente controllato, con particolare riferimento al progetto Delfini Metropolitani, e nell’azione di divulgazione e sensibilizzazione del grande pubblico sulla necessità di tutelarli.

Anche i ricercatori del progetto Delfini Metropolitani usciranno in mare a bordo di uno dei loro gommoni per partecipare all’attività di osservazione promossa da Battibaleno.

Come partecipare a Operazione Delphis

L’iscrizione all’Operazione Delphis è gratuita e può essere effettuata dal sito www.battibaleno.it o scrivendo all’email: edelphs2018@gmail.com. Novità 2018, i partecipanti avranno a disposizione un nuovo strumento per la raccolta dei dati: “e-Delphis”, un’applicazione  multilingua che permetterà ai partecipanti di svolgere la missione con semplicità e in  tempo quasi-reale, segnalando elementi utili per la vita del mare: presenza di grandi  cetacei, al fine di evitare le collisioni, stato del mare (temperatura, inquinamento,  plastica), stato del cielo, presenza di altre forme di vita (meduse, tartarughe,  plancton etc).

L’applicazione, disponibile gratuitamente per i sistemi iOS e Android, disporrà di un  manuale di riconoscimento dei cetacei e di una guida con le regole di  comportamento da rispettare durante gli avvistamenti di mammiferi marini,  suggerite da ACCOBAMS/Pelagos.

La condivisione dei dati raccolti

Le informazioni saranno raccolte in tempo quasi-reale e verranno utilizzate per  formare un database statistico che verrà condiviso pubblicamente con una serie di  reti, enti e istituzioni coinvolti nella tutela del mare: INTERCET, sviluppato da  Fondazione Acquario di Genova per la Regione Liguria, VIGIE MER, la rete gestita  da APECS, Planète mer, LPO e Planète bleue, REPCET, sistema creato dall’associazione Souffleurs d’Ecume, CMEMS (Copernicus Marine Environment  Monitoring Service).

L’operazione Delphis 2018, che, oltre all’area protetta del Santuario Pelagos,  interesserà tutti i mari d’Italia e del Mediterraneo con l’obiettivo di conoscere, far  conoscere e salvaguardare le sue qualità ambientali uniche al mondo, trasformare  l’area in uno spazio di pace, cooperazione e prosperità. L’Operazione Delphis  promuove la centralità culturale della marineria italiana nelle iniziative di  sensibilizzazione alla tutela e al rispetto dell’ambiente Mediterraneo.

 

L’Associazione Battibaleno

Fondata nel 1995​, Battibaleno è una libera associazione senza finalità di lucro.  L’associazione promuove la conservazione, la conoscenza e il rispetto del grande  patrimonio comune di bellezza e di vita che il mare, con i suoi meravigliosi abitanti,  rappresenta per noi e le generazioni future.

L’associazione Battibaleno ha operato, in questi anni, con entusiasmo e passione,  senza mai superare le proprie sfere di competenza e favorendo un approccio  moderato e propositivo ai temi legati alla salvaguardia dell’ambiente, impegnando  tutte le sue risorse per la realizzazione di progetti di sensibilizzazione per la  salvaguardia ambientale. Battibaleno vuole sviluppare fra marinai, diportisti e tutti gli  appassionati del mare,  un numero sempre maggiore di “navigatori naturalisti” in grado di rappresentare in  prima persona gli interessi del nostro mare, navigando sempre nel rispetto dello  spirito sportivo della navigazione, delle sue regole, della vita di bordo e  dell’ambiente.

Battibaleno non fa parte dell’articolazione di nessun partito politico e fonda ogni iniziativa sull’entusiasmo costruttivo di chi si sente coinvolto e non sulla  ricerca dei presunti colpevoli del degrado del mare.  Dal 1997 l’associazione Battibaleno organizza ogni anno l’operazione Delphis.

Il progetto Delfini Metropolitani

Promosso dalla Fondazione Acquario di Genova Onlus e dall’Acquario di Genova, Delfini Metropolitani studia dal 2001 la presenza e le abitudini dei delfini lungo le coste del Santuario Pelagos e le loro interazioni con le attività umane.

La ricerca è focalizzata sul tursiope, un delfino di acque basse che raramente si spinge oltre i cento metri di profondità e condivide il suo habitat privilegiato con un ospite spesso ingombrante: l’uomo.

I delfini vengono studiati attraverso la tecnica della “foto-identificazione” che permette di riconoscere ciascun individuo attraverso i segni caratteristici presenti sulla pinna dorsale.

Secondo i risultati emersi da 17 anni di ricerca, i tursiopi si muovono tra la linea di costa e la batimetrica dei 100-150 metri, in un’area dove le attività antropiche sono particolarmente intense. Nell’area di La Spezia, dove la batimetrica dei 100 metri si sposta verso il largo, il tursiope sembra trovare un habitat più favorevole, con una presenza stimata di circa 200 individui.

 

 

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana Partita Iva 02485610998 Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Annunci
Annunci
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: