Annunci

AutAut – sabato sera la “Parata di San Giovanni della città di sotto”

Il centro sociale AutAut 357 ha organizzato per sabato sera la “Parata di San Giovanni della Città di sotto. Musica, giocoleria e un altro modo di vivere la città”. Alle 21 il raduno in piazza Banchi: <Portate strumenti musicali e attrezzi da giocoleria, lasciate a casa perbenismo e indifferenza! – dicono gli organizzatori –
Costruiamo assieme una genova accogliente e solidale, indecorosa e libera, antirazzista, antisessista e antifascista!>.

<Genova sta cambiando velocemente: sotto i nostri occhi vediamo mutare giorno per giorno i luoghi del nostro abitare – dicono al centro sociale AutAut -. Genova non cambia a caso: muta secondo un’idea ben precisa, seguendo piani ed interessi che tracciano un percorso già sperimentato in tutte le cosiddette città turistiche italiane ed europee. Da alcuni mesi le parole decoro e degrado sono diventate parte integrante del lessico cittadino e si sono fatte bandiera di un cambiamento che solo uno sguardo superficiale non riconosce per quello che è. La “lotta al degrado per il decoro” nasconde grossolanamente una guerra contro i poveri e contro tutti coloro che non avranno un posto nella nuova Genova che si profila all’orizzonte. Mentre Comune e Regione attaccano tagliando sempre più risorse sociali e servizi alle persone, l’attenzione è spostata dalla causa all’effetto: il problema non è più la povertà e le condizioni che la determinano, ma chi ne subisce le conseguenze; la vista è l’unico senso che interessa in una città vetrina. La nostra idea di città è radicalmente differente e siamo convinti che sia possibile costruirla assieme quotidianamente, mettendosi in rete, costruendo comunità resistenti e solidali, provando a vivere lo spazio pubblico in maniera collettiva, disobbedendo alle ordinanze e all’obbligo del consumo. La nostra Genova esiste anche fuori dal tempo di un giro turistico: Genova siamo noi che la cambiamo vivendola e attraversandola, Genova siamo noi che ci riappropriamo degli spazi abbandonati da anni, Genova siamo noi che con gioia e determinazione viviamo le vie della città per ribaltare un paradigma fallace come quello di decoro e degrado, Genova siamo noi che ci battiamo per i diritti e la dignità di tutte le persone. Per questo vi aspettiamo sabato 23 giugno alle 21 in piazza Banchi per partire assieme con una parata che attraversi il centro storico, portando nelle strade e nelle piazze della città vecchia musica, giocoleria e un altro modo di vivere lo spazio urbano. Un corteo gioioso che terminerà alla Commenda con uno spettacolo di fuoco come è nella tradizione della festa di San Giovanni! Questa parata è inserita all’interno di un grande progetto di eventi autogestiti in piazza, per rompere il modello di “centro storico per turisti” portato avanti dall’amministrazione comunale.
Durante i mesi di giugno e luglio ci troverete in diverse piazze e aree del centro, aiutateci a far vivere la nostra città, partecipate e costruite assieme a noi le iniziative!>.

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana Partita Iva 02485610998 Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

Annunci
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: