Annunci

I carabinieri arrestano “Tyson” nella metro. Deve scontare più di due anni di galera

In manette Jamal Kamal, marocchino, spacciatore nel centro storico dove gli hanno affibbiato il soprannome di Tyson perché somiglia al celebre pugile

Il pride sta per cominciare e, nella stazione della metro di Principe, proprio a due passi da via San Benedetto dove si stanno concentrando migliaia di persone, succede qualcosa di inusuale. Proprio davanti ai tornelli di accesso i carabinieri della stazione Maddalena agguantano un uomo, lui reagisce, tira fuori una lametta, tenta di sfuggire alla cattura ma non riesce a raggiungere coi suoi fendenti i militari dell’arma che spruzzano lo spray al peperoncino e riescono ad agguantarlo e ammanettarlo senza conseguenze per nessuno, sotto gli occhi di stupiti passeggeri Amt diretti ai binari. Così finisce in galera, dove dovrà scontare due anni per una condanna per spaccio relativa a reati commessi nel 2014, “Tyson”, noto spacciatore del centro storico che incrociava spesso (fino al primo pomeriggio di ieri) in via della Maddalena. “Tyson”, al secolo Jamal Kamal è un malvivente di origine marocchina molto noto nel centro storico per la sua somiglianza con il celebre pugile.

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana Partita Iva 02485610998 Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Annunci
Annunci
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: