Annunci

Carpentiere vola da 15 metri e muore a Fincantieri

Incidente mortale sul lavoro a Fincantieri. A perdere la vita cadendo da un’impalcatura alta 15 metri nel cantiere di Sestri Ponente è stato Salvatore Lombardo, operaio quarantaduenne, caposquadra dell’aziena di carpenteria Ottaviani impegnata in appalto. L’uomo stava lavorando su una nave quando, per motivi in via di accertamento, è volato al suolo, morendo sul colpo. Inutili i soccorsi che si apprestavano a portare il personale dell’auto medica e di una pubblica assistenza arrivate sul posto. Salvatore Lombardo viveva a Sestri Ponente con moglie e figli. I sindacati hanno indetto 8 ore di sciopero sui tre turni con presidio dalle 6 davanti alle portinerie.

Secondo quanto sì è appreso, l’uomo stava effettuando saldature  al ponte 11. Pare che abbia perso l’equilibrio mentre si trovava su una tavola, precipitando nel vano ascensore della nave in corso di realizzazione. Saranno i testimoni, dipendenti della stessa azienda

<Mentre la politica è lontana dai temi del lavoro e discute d’altro – dicono Fim, Fiom e Uiltucs – si continua a morire sul lavoro e la strage non si ferma e continua anche in aziende come Fincantieri di proprietà pubblica. In segno di lutto e di protesta domani i lavoratori del cantiere scenderanno in sciopero per 8 ore su tutti e tre i turni. Un’ora di sciopero sarà proclamata anche in tutte le altre aziende metalmeccaniche genovesi con modalità decise dalle singole rsu>.

Fincantieri partecipa <con profondo cordoglio al dolore della famiglia, garantendole sin d’ora il pieno sostegno – dicono all’azienda -. La società sta assicurando alle autorità competenti il massimo impegno per l’accertamento delle cause che hanno provocato l’incidente mortale>.

Profondo cordoglio di tutta la Cisl della Liguria e vicinanza alla famiglia, agli amici e ai colleghi del lavoratore morto questa sera presso la Fincantieri di Sestri Ponente. <In attesa che venga accertata dalle autorità preposte, speriamo nel più breve tempo possibile, la dinamica della tragedia, l’ennesima su un posto di lavoro, non possiamo che evidenziare il fatto che ci troviamo di fronte a una vera carneficina – dicono al sindacato -. Alla piaga cui assistiamo senza soluzione di continuità deve essere posto un freno, l’emergenza sicurezza nei posti di lavoro deve essere collocata saldamente in cima alle priorità del governo e delle istituzioni tutte. La cultura della prevenzione deve diventare una priorità nazionale, di imprese e mondo del lavoro>.

La Regione Liguria <esprime cordoglio per la vittima dell’incidente sul lavoro avvenuto questo pomeriggio alla Fincantieri di Sestri Ponente> e aggiunge: <Tutta la giunta si stringe intorno ai famigliari e ai colleghi di Salvatore Lombardo e ribadisce il suo impegno a garantire a tutti il diritto di lavorare in totale sicurezza”. Lo afferma in una nota il Presidente della Liguria Giovanni Toti. “Di questo si è già discusso con i sindacati nella Cabina di Regia sul lavoro e di questo si discuterà durante gli Stati Generali sul lavoro che si svolgeranno a luglio a Genova. Metteremo sul tavolo proposte concrete per garantire maggior sicurezza a tutti i lavoratori>.

Il Partito Democratico esprime <profondo cordoglio per la morte dell’operaio di Fincantieri a Sestri Ponente. Ancora una volta purtroppo la cronaca ci porta drammaticamente all’attenzione l’importanza e l’urgenza di risposte efficaci al tema della sicurezza sui luoghi di lavoro. Occorre agire con concretezza per combattere questa triste realtà, lavorando insieme tra istituzioni, imprese, parti sociali. Perché il diritto a un lavoro sicuro sia la regola>.

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana Partita Iva 02485610998 Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Annunci
Annunci
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: