Annunci

Manifesto antiabortista, Cristina Lodi si rivolge al garante per l’infanzia Francesco Lalla

Manifesto anti aborto, Cristina Lodi, capogruppo Pd in consiglio comunale, insieme al segretario provinciale Pd Alberto Pandolfo, scrive al garante per l’infanzia, Francesco Lalla, per chiedere, <senza entrare nel merito> il suo intervento per censurare un messaggio particolarmente esplicito che potrebbe <ledere la sensibilità emotiva e psicologica delle donne ed in particolare la sensibilità dei più piccoli, giovani e/o ragazzi che sono soggetti più deboli e più bisognosi di protezione>.
Egregio Presidente Lalla,
con la presente siamo a sottoporLe un fatto che riteniamo assai grave, avvenuto in data 15 maggio 2018, con la comparsa sulla facciata di un edificio di Corso Buenos Ayres di un manifesto di enormi dimensioni, ad opera di una Onlus, avente oggetto del messaggio un tema assai delicato e sensibile per la pubblica opinione.
Ci pare senza entrare nel merito del contenuto del manifesto, di cui allego copia, che il fatto possa colpire e ledere la sensibilità emotiva e psicologica delle donne ed in particolare la sensibilità dei più piccoli, giovani e/o ragazzi che sono soggetti più deboli e più bisognosi di protezione.
A tal motivo siamo a chiedere il Suo autorevole intervento al fine di verificare la legittimità di tale affissione, e conoscere quali azioni Ella voglia mettere in campo, per garantire la tutela e la salvaguardia dei più giovani.
RingraziandoLa per l’attenzione, cogliamo l’occasione per porgere cordiali saluti.
Capogruppo P.D. – Cristina Lodi
Consigliere comunale P.D. – Alberto Pandolfo
Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana Partita Iva 02485610998 Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

Annunci
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: