Annunci

Il venerdì della movida, ancora tra pestaggi, aggressioni, faide e sangue (per terra) – IL VIDEO

Il venerdì della movida, nonostante il freddo, nonostante la pioggia, nonostante i massicci controlli, ha visto nuovamente protagonisti episodi di violenza. La polizia è intervenuta in via Giustiniani dove era stata segnalata una rissa. Si trattava in realtà delle intemperanze di un ragazzo ubriaco che, individuato dagli agenti, ha pensato bene di insultarli ed è stato denunciato. Gli esercenti della zona segnalano anche il solito scontro tra titolari bengalesi di alcuni locali e una delle bande che gravitano nel “triangolo nero della movida”. Ancora una volta, i gestori di un bar gestito da stranieri del Bangladesh hanno affrontato alcuni magrebini che si dedicano ai borseggi in via San Donato. Anche ieri sera sono stati diversi i portafogli rubati.
In via San Luca, non lontano dalla zona della movida, invece, un passante è stato affrontato e aggredito da uno straniero che voleva rubargli il portafogli e il cellulare ma, per fortuna, non è riuscito nel suo intento.
Per tornare alla zona della vita notturna, un uomo è stato picchiato violentemente ai margini dell’area più frequentata, in piazza Dante, nei pressi della casa di Colombo. Per terra sono rimaste macchie di sangue. Nel video, l’uomo ormai rimasto solo urla all’indirizzo dei suoi aggressori.

In centro storico sono comparsi i cartelli con i divieti apposti dal Municipio in accordo con l’assessorato alla sicurezza, ma anche adesivi “pirata” appiccicati anche sui cartelli turistici che recitano “No al Daspo urbano”. Il Daspo urbano è uno dei provvedimenti previsti nel decreto Minniti che il Comune intende mettere in atto per allontanare dal centro storico chi crea problemi.

 

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana Partita Iva 02485610998 Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Annunci
Annunci
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: