Annunci

La Fiera di Natale, quasi una baraccopoli. Il consiglio impegna la giunta di Tursi al restyling

Demodè, brutterella, quasi una baraccopoli, troppo spesso con merci di bassa qualità. L’assessore Bordilli: <Siamo consci del problema e abbiamo già concordato qualche modifica per l’edizione 2017 che era già autorizzata>. La mozione della maggioranza votata all’unanimità

Demodé. E magari lo fosse come una fiera di paese. La Fiera di Natale dei giardini di Brignole assume sempre più i connotati di un capannone di periferia dove le merci, di qualità non sempre eccellente e comunque quasi sempre mal presentate, sono gettate a caso in cumuli giù adeguati a un robivecchi che a un’attività di vendita di oggetti nuovi. Sgradevole la sistemazione, sgradevole la copertura, scarsa qualità, attorno (e a volte anche dentro) l’assedio dei venditori abusivi. Così la maggioranza ha dipinto l’iniziativa commerciale attraverso la voce di Stefano Costa (Vince Genova). A questo bisogna aggiungere i borseggi che avvengono un po’ in tutti i luoghi molto affollati. Eppure, hanno ricordato i consiglieri, si tratta di una zona pregevole, proprio davanti alla stazione Brignole e in pieno centro. In realtà, sul tema sono d’accordo maggioranza e opposizione, tanto che la mozione è stata votata all’unanimità.
Certo, mancano appena 15 giorni all’apertura della prossima edizione <Ma qualcosa, tenendo conto che la fiera era già autorizzata – ha detto l’assessore Paola Bordilli – abbiamo tentato di portarlo a casa già quest’anno>. L’alimentare, ad esempio, sarà diviso dal “non food” per evitare l’alternanza di odore di frittella con la teoria di mutande rigorosamente “rosso – natale” esposte con allestimenti “fai da te”. Bordilli ha ricordato che quella degli ambulanti è una categoria che ha contribuito a rivitalizzare molte zone della città. Però tutti convengono che la Fiera di Natale a Brignole sia brutterella e che si possa migliorare di molto, anche nell’interesse degli stessi operatori commerciali. Ad esempio collegandola maggiormente con le tradizioni i locali del Natale.
<Petr quest’anno abbiamo concordato dei correttivi con i commercianti – ha detto Bordilli -. Con gli operatori rivedremo a febbraio per discutere di una struttura il più possibile adeguata all’ambiente circostante. Certamente abbiamo già deciso un forte controllo dell’area da parte della polizia municipale per evitare fenomeni di abusivismo>.

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana
Partita Iva 02485610998
Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: