Annunci

Agganciavano le vittime all’uscita degli uffici postali per poi derubarle. Arrestate due giovani bosniache per furto in abitazione

La polizia di Stato di Genova ha arrestato, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere, per furto in abitazione pluriaggravato ed indebito utilizzo di carte di pagamento, due giovani donne di origini bosniache, regolari sul territorio nazionale e pregiudicate per reati contro il patrimonio.
I poliziotti della Squadra Mobile – Sezione Criminalità Diffusa hanno raccolto, a carico delle due, gravi elementi di responsabilità in relazione ad alcuni furti in abitazione, di cui due particolarmente ingenti, commessi all’inizio dello scorso mese nel quartiere di Sampierdarena. In particolare le giovani hanno colpito due coppie di anziani agganciandole dopo che avevano ritirato la pensione dall’ufficio postale e le hanno convinte a farle entrare in casa. Qui, una volta conquistata la fiducia degli anziani, hanno messo a segno i furti senza troppe difficoltà. Non soddisfatte dei bottini, uscite dalle case delle vittime, le ladre hanno indebitamente utilizzato le carte di pagamento sottratte, per prelevare ulteriori cospicue somme di denaro.
Al termine degli atti di rito, le due donne sono state associate al carcere di Pontedecimo.

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana
Partita Iva 02485610998
Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: