Annunci

Il bus della linea 62? “Un carro bestiame!” La rivolta degli utenti Amt di Coronata

La linea è la numero 62, piazza Massena-Coronata. I bus non bastano. Sono sempre stati pochi, ma da quando l’ex San Raffaele di Coronata è diventato un centro per corsi e attività diurne dei migranti i problemi si sono moltiplicati. Non perché i richiedenti asilo arrechino di turbo ma, semplicemente, perché il numero dei bus che si arrampicano sulla collina non è sufficiente ad accogliere tutte le persone che vorrebbero salirci. Così, spiegano i residenti, si viaggia <come su un carro bestiame>, gli uni appiccicati agli altri. Il vecchio modo di dire, tra l’altro, non è più nemmeno adeguato perché esistono norme che vietano il sovraffollamento anche sui camion che trasportano bovini, suini o pollame. Sul “62”, invece, non c’è un limite. Gli utenti si stipano all’inverosimile per riuscire a non rimanere a terra. In media si deve aspettare 25 minuti perché arrivi il bus successivo, ma in certi orari bisogna attendere anche 40 minuti.


Il consigliere di Municipio Angelo Spanò (che è anche residente della zona) da tempo chiede che il servizio sia più frequente e anche oggi rilancia la richiesta di tutti gli abitanti della zona all’assessore e vicesindaco Stefano Balleari, che ha la responsabilità dei trasporto.

Il bus stipatissimo è spesso argomento di discussione sui gruppi dedicati a Coronata sui social. Questa sera l’ennesima situazione di disagio è stata segnalata da Patrizia Fascetti, di cui sono le foto.

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana
Partita Iva 02485610998
Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: