Annunci

Rivendicato l’attentato incendiario al ripetitore di Forte Sperone

Il sabotaggio con un attentato incendiario al traliccio di forte Sperone, messo in atto la scorsa settimana, è stato rivendicato su siti di area anarchica e antagonista.

(Il post sul sito Contra Info)

L’attentato non ha prodotto gravi danni, riuscendo solo ad annerire le griglie che circondano la struttura. Sul fatto sta indagando la Digos. La rivendicazione parla del sabotaggio di due ripetitori (l’altro si trova in alta Val Polcevera). La rivendicazione esprime <Solidarietà con i compagni prigionieri di Firenze, Amburgo, Ferrara e nel Mondo>. Fa riferimento ai fatti del G20 di Amburgo del luglio scorso, quando sono stati 196 gli agenti feriti e 100 i manifestanti fermati dalle forze dell’ordine in 48 ore. Molte le auto bruciate (almeno una trentina) e le barricate realizzate con i cassonetti per i rifiuti e biciclette. Danneggiati i negozi e la sede della procura nel distretto di Altona. Tra gli arrestati c’è anche un genovese.
Diversi sono stati gli attentati portati a termine ai tralicci e ai ripetitori genovesi nei mesi passati. Quasi nessuno  riuscito a creare gravi danni alle strutture anche se in qualche caso si è verificata una breve interruzione delle comunicazioni.

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana Partita Iva 02485610998 Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Annunci
Annunci
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: