Advertisements

Centro storico, criminalità fantozziana in manette. Due arresti della polizia

Marocchino con l’hashish nella busta della spesa in via Pre’, gambiano fugge ma viene fermato da poliziotti cechi in vacanza

Pane e panetti nella busta della spesa di un marocchino. Panetti di hashish (mica qualche grammo, ben due etti) che lo straniero custodiva insieme alle biove, nello stesso sacchetto, forse nella speranza che la carta della panetteria bastasse a convincere chiunque che stava semplicemente portando a casa degli alimenti. Non è stato, evidentemente, per il pane che ieri sera s’è messo a correre in via Pre’ non appena ha visto gli agenti dell’Ufficio prevenzione generale della Questura che stavano facendo pattuglia in quella zona e lo hanno riconosciuto come spacciatore abituale. Pur essendo giovane, ha appena 23 anni, il suo scatto atletico non è stato di quelli che fanno la differenza. Anzi, le divise della Questura lo hanno placcato in fretta mentre tentava di raggiungere verso vico Santa Fede dopo aver buttato via la borsa, prontamente recuperata dagli agenti. La sua giornata, il marocchino, pregiudicato e irregolare sul territorio nazionale, l’ha finita nelle camere di sicurezza di via Diaz.
A completare lo “sfiga day” dello spaccio genovese, ci s’è messo anche il turismo. Per la precisione quello di un gruppo di poliziotti cechi che ammiravano carruggi e antichi palazzi nella zona della Maddalena. Protagonista fantozziano della vicenda è un gambiano trentunenne non esattamente nato con la camicia. I poliziotti del commissariato Centro intenti proprio a effettuare un pattugliamento nelle zone calde dello spaccio centroafricano lo hanno “puntato”. Lo hanno visto recuperare del buco nel muro di un edificio alcuni involucri, cosa che non è passata inosservata agli agenti. Questi gli si sono parati davanti e lui ha deciso di tentare la fuga scappando dall’altra parte. Probabilmente gli sarebbe anche riuscita se, appunto, non fosse stato il suo giorno sfortunato. Di fatto, è andato praticamente a sbattere contro i “gendarmi” provenienti dalla Repubblica Ceca i quali non ci hanno messo molto a capire che stava fuggendo dai colleghi italiani. Così, lo hanno fermato e consegnato ai poliziotti. Negli involucri (13) c’erano 30 grammi di hashish. Quanto è bastato per fare finire anche lui in gattabuia.

 

Advertisements

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana Partita Iva 02485610998 Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: