Annunci

Rocambolesco iseguimento in via Tolemaide e tamponamento all’incrocio, l’aggiornamento

Un poliziotto è finito all’ospedale (i medici dicono che guarirà in 30 giorni salvo complicazione) a seguito della rocambolesca cattura di uno dei due stranieri che, inseguiti dalla Digos e poi anche dalle volanti hanno mandato a schiantare la vettura su cui viaggiavano: una Citroen Berlingo verde e non un camioncino, come riferito ieri, che è stato invece uno dei veicoli coinvolti nell’incidente insieme a una Alfa Romeo.
Tutto è cominciato verso le 23 in piazza Tommaso. Alcuni agenti della Digos impegnati in servizi ordinari di controllo del territorio hanno notato che un mezzo (la Berlingo, appunto) procedeva con la targa coperta da un nastro adesivo. Per questo si sono messi con il loro veicolo all’inseguimento della vettura condotta da uno straniero (presumibilmente magrebino). Hanno avviato i dispositivi acustici e luminosi (la “sirena”) mentre il guidatore della Berlingo “bruciava” il rosso e aumentava la velocità. Una volta in fondo a via Tolemaide, all’incrocio con corso Torino, il mezzo ha speronato la Alfa Romeo e il furgoncino. Nel frattempo sono arrivate sul posto le volanti. Il guidatore è sceso e si è dato alla fuga. Il passeggero, un senegalese del 1990 senza fissa dimora è stato fermato dopo una colluttazione con i poliziotti durante il quale l’agente è stato ferito.
Il passeggero fermato è risultato gravato da precedenti, tra i quali quello per rapina (è stato scarcerato nell’aprile scorso) che ha determinato il rigetto dell’istanza per ottenere lo status di rifugiato. L’auto su cui viaggiava è risultata rubata sabato scorso e a bordo mancavano alcuni oggetti, tra i quali un sassofono. C’erano, invece, diversi oggetti usati che l’uomo ha dichiarato di aver raccolto dalla spazzatura per rivenderli in corso Quadrio al Progetto Chance. La polizia sta indagando per sapere si tratta di cose rubate
L’uomo è stato arrestato con l’accusa di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale oltre che per il riciclaggio dell’auto. Per fortuna i passeggeri delle auto speronate non hanno riportato gravi danni, anche se uno è stato trattenuto in ospedale sotto osservazione.

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana Partita Iva 02485610998 Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: