Annunci
Le ultime notizie

Fondi per la pulizia dei fiumi, duello a distanza (e scambio di accuse) tra Pd e giunta regionale

Duello a distanza tra Pd e giunta regionale sui fondi per la pulizia dei fiumi. <Il Gruppo del Pd ha votato contro l’assestamento bilancio in Commissione Ambiente, perché mancano totalmente le spese discrezionali come, ad esempio, i contributi per la pulizia dei fiumi, a favore dei Comuni sopra i 10 mila abitanti – recita una nota del gruppo – . A due mesi dall’autunno e cioè quando le amministrazioni mettono in campo gli interventi di prevenzione contro le piogge, la Giunta regionale ha deciso di rinviare (magari a settembre, quando rischia di essere troppo tardi) lo stanziamento dei finanziamenti necessari a questo tipo di operazioni. Siamo di fronte a un assestamento di bilancio privo di qualsiasi scelta politica a favore del territorio; l’intenzione della Giunta è rimandare questo tipo di decisioni a fine anno: una posizione che ci preoccupa e che non va incontro alle esigenze dei Comuni liguri, che, soprattutto in questa fase, hanno bisogno di certezze>.
<È paradossale che il Pd, unico responsabile del taglio dei contributi dai canoni demaniali destinati al cofinanziamento degli interventi di pulizia degli alvei minori, oggi si lanci in questo tipo di provocazioni. Evidentemente non sanno neanche di cosa parlano> così l’assessore regionale all’Ambiente e Protezione Civile Giacomo Giampedrone replica al gruppo Pd sull’assestamento di bilancio e, in particolare, sull’assenza di contributi a favore dei Comuni sopra i 10mila abitanti per la pulizia dei fiumi.
aQuesta Giunta – spiega l’assessore Giampedrone – ha purtroppo ereditato un pesante taglio delle risorse da destinare ai Comuni per il cofinanziamento degli interventi di pulizia degli alvei minori: da due anni dobbiamo fare i conti con una disponibilità di 1 milione e 461mila euro, a fronte dei 6 milioni di euro di contributo complessivo dai canoni demaniali. Questo per effetto di due scellerate leggi, entrambe targate Pd: la legge Delrio e la legge regionale approvata dalla scorsa amministrazione che, recependo la Delrio, ha dirottato oltre 4,5 milioni di euro sul pagamento dei dipendenti delle ex Province>.
<Detto questo – aggiunge Giampedrone – a fronte di risorse limitate, abbiamo deciso di destinare il cofinanziamento ai 211 Comuni sotto i 10mila abitanti, ovvero la stragrande maggioranza dei Comuni liguri, che hanno maggiore necessità del nostro contributo per garantire interventi reali ed efficaci. È importante precisare che si tratta di un cofinanziamento regionale perché la competenza su questa materia è dei Comuni: le risorse sono destinate alla pulizia e manutenzione ordinarie dei rivi minori e non a interventi di messa in sicurezza idraulica o difesa del suolo sui rivi principali. Trattandosi comunque di un’attività importante, ho già assicurato che, se saranno disponibili risorse residue nella prima variazione di bilancio le destineremo ai Comuni sopra i 10mila abitanti. Questo – conclude – perché non vogliamo lasciare indietro nessuno>.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: