Annunci

Appena terminato il divieto di dimora, spacciatore si fa cogliere dai carabinieri “al lavoro” a Pre’ con un collega. Arrestato

Il divieto di dimora, deciso dal giudice a seguito di un arresto per spaccio effettuato dai carabinieri, è finito sabato scorso ed, evidentemente colto da nostalgia, uno spacciatore algerino è tornato a lavorare a Genova non appena il provvedimento è scaduto. Con un collega sudamericano, infatti, stava “lavorando” stasera in via Pre’, angolo vico di Santa Fede. Lì gli stessi militari dell’arma della stazione di Maddalena che lo arrestarono nel novembre 2016 lo hanno riconosciuto mentre stava spacciando una dose a un ragazzo italiano. E anche lui li ha riconosciuti, visto che si è messo a correre per tentare di sfuggire alla cattura. Ma il suo sforzo è stato inutile. I militari dell’arma lo hanno raggiunto e bloccato. Il pm di turno, Albero Landolfi, ha convalidato l’arresto e disposto che l’uomo fosse accompagnato nel carcere di Marassi.

 

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana
Partita Iva 02485610998
Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: