Annunci

“Rumenta in the ghetto”, seconda stazione: il magazzino di vico dei Fregoso

15109344_10210374566712087_1708597165147159910_n

Seconda puntata di “Rumenta in the ghetto” ieri abbiamo postato le foto dei contenitori che hanno sostituito il magazzino (chiuso per problemi di sicurezza) in vico di Santa Sabina, dietro la facoltà di Lingue a cui si accede da via delle Fontane. La foto di oggi, anche questa scattata nell’ex ghetto ebraico (tra via delle Fontane e Lomellini, la Nunziata e via del Campo)  è del magazzino di vico dei Fregoso. Anche qui, nonostante l’impegno degli operatori Amiu (l’azienda è in carenza di personale, ma i lavoratori ce la mettono tutta) che passano più volte al giorno, la situazione è disastrosa a causa dell’inciviltà di chi conferisce la spazzatura, abitanti e commercianti. Il cartone è gettato alla rinfusa, molta spazzatura è per terra e si distingue chiaramente, gettatosenza alcun tipo di contenitore, materiale di risulta di lavorazioni edili. È questo un ecopunto difficile, dove spesso avviene spaccio e consumo di droga (tanto che gli operatori devono spesso “sgomberare” gli occupanti non autorizzati per poter pulire. Qualche mese va proprio lì è morto d’overdose un uomo italiano. Poco tempo prima il magazzino è stato arredato con un letto di fortuna e, nonostante la puzza (oltre alla spazzatura anche il piscio e le deiezioni di chi usa il luogo come una toilette), qualcuno ci ha dormito diverse notti.

magazzino vico dei fregoso amiu ecopunto

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana
Partita Iva 02485610998
Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: