Advertisements
Le ultime notizie

Grande successo, prorogata la mostra “Porcellane a bordo. L’arte della tavola e la vita sui grandi transatlantici italiani”

Sarà visitabile fino al 18 febbraio. L’ingresso è libero

ceramiche-transatlantici

Dopo il successo ottenuto nei mesi di dicembre e gennaio con centinaia di visitatori e diverse visite guidate tematiche, è prorogata presso la Biblioteca Universitaria di Genova, in piazza Acquaverde, la mostra Porcellane a bordo. L’arte della tavola e la vita sui grandi transatlantici italiani a cura di Matteo Frulio, promossa e organizzata da Fondazione Ansaldo, editrice anche del catalogo disponibile, ricco di immagini a colori. In un percorso che si snoda attraverso le sale del bar e del ristorante veranda dell’ex Hotel Colombia, l’esposizione Porcellane a bordo racconta gli anni d’oro dei transatlantici, dal 1921 al 1965, visti da un’angolazione particolare, dalla tavola imbandita con le porcellane di Richard Ginori, i celebri servizi Galli Rossi del Rex, le vignette cinesi dell’Andrea Doria, riproposte oggi da Radif, i piatti per la motonave Victoria, i preziosi servizi per il Lloyd Sabaudo e la Navigazione Generale Italiana. Duilio, Giulio Cesare, i quattro Conti, Roma, Rex (vincitore del Nastro Azzurro), Andrea Doria, Cristoforo Colombo, Augustus, Michelangelo, Raffaello, sono alcuni dei nomi dei transatlantici, molti dei quali costruiti nei cantieri Ansaldo, apprezzati per l’arredo dei saloni, dei ristoranti e delle cabine, ideate dai migliori architetti, artisti e artigiani d’Italia, tali da reggere il paragone con i più lussuosi alberghi.

Nella mostra sono presenti oggetti e opere d’arte, creati nelle fornaci di Albisola, oltre a un bozzetto ceramico e diversi disegni, che illustrano le fasi creazione del pannello Il Convito di Edoardo Alfieri, nonché un frammento ceramico di Lele Luzzati, recuperato dal “cimitero delle navi” di Alang, in India. Il catalogo, contenente saggi di Matteo Frulio e Paris Lena Merica, oltre a indagare gli aspetti architettonici e di design, connessi ad ambienti quali sala da pranzo, bar e veranda, racconta episodi e storie di personaggi mondani, da Liz Taylor e Richard Burton a Charlton Eston e Virna Lisi, visti dal fotografo di bordo Lorenzo Volante, ma offre anche uno spaccato del personale, altamente selezionato, in servizio su quelle navi. Ed è la prima volta che viene realizzato un catalogo ragionato sulle porcellane italiane di bordo, in assoluto le più eleganti che abbiano mai solcato gli Oceani.

In occasione della proroga sarà esposto un frammento di un opera ceramica di Emanuele Luzzati “I Cavalieri e la nave” recuperato ad Alang, il cimitero delle navi. Sarà inoltre arricchita la sezione delle preziosissime ceramiche realizzate ad Albisola negli anni ’20 appositamente per i transatlantici.

Accanto alla mostra sono previste manifestazioni collaterali, con approfondimenti sugli aspetti architettonici e decorativi, che hanno coinvolto la manifattura ceramica, e una visita guidata a cura di Alberto Bisagno, il più esperto conoscitore di porcellane navali, che nel corso degli ultimi decenni ha collaborato all’allestimento di numerose mostre internazionali. La mostra, a ingresso libero, resterà aperta sino al 18 febbraio 2017, con i seguenti orari: da lunedì a venerdì 9-19; sabato 9-13. Servizio Bookshop Giovedì/Venerdì: 15-18, Sabato 10-12. Visite guidate su prenotazione.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: