Annunci

Convegno dell’ultradestra, Doria: “Serve risposta ferma, democratica e non violenta”

Di fronte alla notizia di un raduno a Genova  di formazioni neofasciste, neonaziste e xenofobe europee il sindaco Marco Doria ha preso contatto con l’Anpi e intende farlo con tutte le organizzazioni democratiche per valutare e concordare <risposte ferme, democratiche e non violente che esprimano la storia, la cultura e i sentimenti  della Città medaglia d’oro della Resistenza>. In tutta Europa, è necessario opporsi alla diffusione della  propaganda e dell’organizzazione di forze razziste e neonaziste che nulla hanno a che fare con la libertà di pensiero. Si tratta infatti di un veleno che rischia di propagarsi soprattutto in questo momento di crisi. Contrastare queste idee di odio e sopraffazione  è un  dovere civile, proprio a tutela della libertà, connaturato nelle Costituzioni democratiche e in particolare nella Costituzione italiana.
Una riunione urgente dei capigruppo per condividere un ordine del giorno, <che impegni l’amministrazione regionale a evitare lo svolgimento del convegno della destra estrema in programma fra qualche giorno a Genova> è stata chiesta questa mattina, all’apertura dei lavori del Consiglio regionale, dalla capogruppo del Pd Raffaella Paita. <Dobbiamo difendere la storia democratica di Genova e della Regione Liguria – ha detto Paita – Abbiamo letto che Toti sostiene che questo convegno sia legittimo. Spero che riconsideri questa posizione. Ospitare la destra estrema in questa città offende le nostre tradizioni, la nostra cultura e va contro la nostra visione democratica>.

 

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana Partita Iva 02485610998 Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: