Annunci

A De Ferrari il fronte “pro lupo”. Gli “Animalisti Genovesi” (e un ampio fronte bipartisan) contro l’apertura della caccia di selezione

lupi
Tanti animalisti genovesi e qualche politico schierati in piazza De Ferrari per chiedere alla Regione di dare parere negativo alla caccia di selezione al lupo il cui destino è legato alla riunione di domani della Conferenza delle Regioni che esprimerà valutazioni in merito alla proposta di modifiche alla “legge 394/1991 e ulteriori disposizioni in materia di aree protette” che dovranno essere trasmesse alla commissione Ambiente della Camera. I sit in e le manifestazioni a difesa del lupo si sono tenute oggi in molte città italiane. Bnella nostra città, ad organizzarla sono stati gli “Animalisti Genovesi”. Ampio e variegato il fronte nazionale del “no” che vede la presenza, tra gli altri, dell’ex ministro del Governo Berlusconi Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente. Il Wwf spera che il fronte delle Regioni critiche verso gli abbattimenti, tra le quali anche la Liguria a seguito di un cambiamento di fronte dell’assessore Stefano Mai, determinato dalle spinte provenienti dalla maggioranza e in particolare di Matteo Rosso (Fratelli d’Italia), che hanno chiesto un chiarimento in sede politica al Ministero dell’Ambiente, <possa essere maggioranza nella riunione sul destino dei lupi>. Ampio e trasversale, a Genova, lo schieramento contrario alla riapertura della caccia al lupo. In piazza, oggi, anche Angelo Spanò dei Verdi e Gianni Pastorino di Rete a Sinistra. Legambiente chiede di stralciare la deroga sugli abbattimenti.

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana Partita Iva 02485610998 Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: