Annunci

Continua la crociata di Tiler per il recupero della città: un’amazzone si affaccia su via XX per far conoscere Santo Stefano

tiler2

Continua la crociata dell’artista misterioso, il ceramista Tiler che ormai sta diventando una figura leggendaria, un po’ per la bellezza delle sue opere, un po’ per il messaggio concreto che veicolano, apparendo nottetempo nei luoghi dimenticati e degradati della città. Stavolta è toccato alla scalinata che da via XX Settembre sale alla chiesa di Santo Stefano e il messaggio è: <Siate turisti nella vostra Genova, se non dimostriamo noi amore per i luoghi, nessuno potrà amarli>.

<Questo week end – scrive Tiler sulla sua pagina Facebook – mi sono reso conto che ci sono luoghi di Genova di cui non conosco la storia, magari so tutto su Roma, Bologna, Firenze e persino su Berlino, Londra e Parigi ma non ho mai visitato le chiese della mia città. Il Vicolo che ho scelto questa notte non aveva un bel muro, non era tanto adatto ed era pieno di scritte, l’ho scelto perchè vorrei indicarvi una strada e con lei indicarvene altre simbolicamente. Quel vicolo in cui è diretta l’Amazzone porta ad una chiesa che di storia ne ha da vendere, la chiesa di Santo Stefano, dove è stato battezzato niente di meno che Cristoforo Colombo. Quello che vorrei restasse di questo mio discorso è che siamo pieni di tesori, non c’è solo degrado, questi tesori dobbiamo conoscerli, parlarne al mondo, fotografarli, mostrarli agli amici. La nostra Cattedrale San Lorenzo, San Donato con la sua torre nolare ottagonale, piazza Sarzano con la sua storia, vi siete mai chiesti perchè c’è un pozzo in piazza Sarzano? Oppure la storia che accompagna Campopisano? Andarci sapendo la storia fa impressione. Siate turisti nella vostra Genova, se non dimostriamo noi amore per i luoghi, nessuno potrà amarli>.

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana
Partita Iva 02485610998
Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: