Annunci

È solo gennaio, ma Genova è già una selva. In un anno nessun intervento per fermare il degrado

È solo gennaio, ma le erbacce hanno già invaso la città. Facile immaginare cosa accadrà in primavera e in estate. Lo scorso anno le erbacce invasero tutto, scalzando acciottolati e sollevando pavimentazioni. Palazzo Ducale, per evitare che le rampe di accesso da piazza Matteotti diventassero un prato, pericoloso perché scivoloso, il diserbo se l’è pagato da solo. Tutto il resto è andato in malora. L’assessore comunale competente Italo Porcile, riferendo in più occasioni in consiglio comunale a seguito delle mozioni dei consiglieri che chiedevano per quale motivo tutto stesse finendo nel degrado, disse che era stato sospeso l’utilizzo di un diserbante, solo in anticipo con la legge nazionale che, alla fine, lo ha tolto dal commercio proprio perché pericoloso soprattutto per chi rimane a lungo esposto, cioè i lavoratori che lo distribuiscono. Disse anche che il lavoro manuale di diserbo era ovviamente più lungo e che necessitava un po’ di tempo perché venisse effettuato completamente. Di tempo ne è passato parecchio, ma evidentemente non è bastato. Le cerume del centro storico che dalla Marina portano a Sarzano, ad esempio, sono completamente coperte di paritaria (erba, tra l’altro, dalle forti proprietà allergeniche, quindi molto fastidiosa per la popolazione che qui non ha tregua nemmeno d’inverno). In corso Saffi, a Carignano, le erbacce sollevano le pietre della pavimentazione e tutti i danni di questo tipo costeranno molto cari al Comune che dovranno risistemarli. Anche sotto i giardini Coco, in direzione della Questura, la situazione non è migliore. Insomma, nulla è cambiato dallo scorso anno e con la primavera in arrivo c’è da aspettarsi ben di peggio. L’impressione è che non si voglia metter veramente mano al problema che rischia di avere un alto costo, nel futuro a medio termine, in termini di manutenzioni perché le radici delle erbacce che crescono rigogliose persino in inverno devastano mattonate, acciottolati e lastricati. Le foto dimostrano che da un anno a questa parte non c’è stato il minimo sforzo per migliorare le cose.

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana
Partita Iva 02485610998
Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Un pensiero riguardo “È solo gennaio, ma Genova è già una selva. In un anno nessun intervento per fermare il degrado

  • 21 gennaio 2017 in 14:21
    Permalink

    Povera Genova! L’ho scritto più di una volta che Genova e la Liguria… DORMONO.
    Buon pomeriggio.
    Quarc

    Risposta

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: