Annunci

Accoltella il cognato nel corso di una lite per futili motivi. Arrestato dai carabinieri per tentato omiciio

Una lite familiare per futili motivi rischia di finire in tragedia a Lavagna, dove i carabinieri hanno arrestato A. E., trentenne di origine campana, che, dopo aver discusso col cognato, ha impugnato un coltello della lunghezza di 22 centimetri e lo ha ferito all’addome davanti alla sorella e alla figlia dodicenne. È successo in piazza Milano nella cittadina del Levante. Gravissime le lesioni causate alla vittima dal feritore, che poi ù fuggito. Lo hanno trovato a casa sua, in stato di shock, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile dellacompagnia di Sestri Levante. La vittima, trasportata presso il locale ospedale civile dalla moglie, è stato dichiarato in codice rosso dai medici e sottoposto a immediato intervento chirurgico e dichiarato in prognosi riservata. Gli accertamenti dei militari, effettuati anche attraverso le telecamere, hanno permesso di trovare la lama e, separato, il manico gettati lungo i binari della ferrovia, poco distanti dal luogo dell’aggressione. Il coltello si è infatti spezzato durante l’accoltellamento. I due pezzi sono stati sottoposti a sequestro penale per ulteriori accertamenti. L’arrestato è stato portato in carcere a Marassi.

aricc

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana
Partita Iva 02485610998
Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: