Annunci

Consenso, sale Doria (52,2%).Toti solo al 37%. Classifica de “IlSole24Ore”

Marco Doria recupera consensi nella classifica “comunale” della Governance di IPR Marketing per il Sole24Ore. Eletto nel 2012, come la gran parte dei primi cittadini che hanno ottenuto l’incarico in quell’anno perde quota rispetto al risultato elettorale, ma recupera ampiamente rispetto all’anno precedente in cui era precipitato sotto il 50%.
Meno bene va al presidente della Regione, Giovanni Toti, che ottiene solo il 37% (in crescita di 3 punti rispetto all’anno precedente) delle conferme rispetto al dato elettorale contro il 60% di Gianluca Zaia (Lega, Veneto)  e il 57% di Enrico Rossi (Pd, Toscana).

In sostanza, la comunicazione fa la differenza (nel caso del Sindaco, che si è minimamente “scongelato” consentendo soprattutto ai suoi assessori di parlare di più per comunicare i risultati), ma non è tutto. Toti, infatti, eccelle in comunicazione, ma non convince ancora i liguri.

I dati relativi al Sindaco
Nel 2014 (anno di raccolta dati, classifica 2015) si attesta al 52,05 (-7,21 rispetto al 2012) 58º posto
Nel 2015 (anno di raccolta dati, classifica 2016) 48,0 (-11,7 rispetto al 2012), 89º posto
Nel 2016 (anno di raccolta dati, classifica 2017) 52,02  (-7.7 rispetto al 2012), 67º posto

Quest’anno, i dati sono stati raccolti tra il 10 novembre e il 22 Dicembre 2016. Le interviste sono state effettuate con sistemi misti: telefoniche con l’ausilio del sistema Cati, telematiche tramite il sistema Cawi e con il sistema Tempo Reale
Il campione di voto per il Sindaco ha visto intervistato 600 elettori in ogni Comune capoluogo, disaggregati per sesso, età ed area di residenza.

Questa la domanda: “Le chiedo un giudizio complessivo sull’operato del Sindaco della sua città nell’arco del 2016. Se domani ci fossero le elezioni comunali, lei voterebbe a favore o contro l’attuale Sindaco?”.

Il 52% dei genovesi ha risposto “sì”, recuperando 4 punti percentuali e superando la soglia critica del 50%.

Intendiamoci, l’orientamento non è automaticamente garanzia di rielezione. Un caso su tutti: lo scorso anno Piero Fassino (Pd), allora sindaco di Torino, era arrivato quarto nella classifica del gradimento col 57% (e il 3% in più rispetto all’anno dell’elezione, il 2011). Sappiamo, ora, come è finita: con la poltrona di primo cittadino del capoluogo piemontese passata a Chiara Appendino del M5S che quest’anno è risultata prima assoluta col 62% dei voti, il 7,4% in più rispetto al recente risultato elettorale. Decisamente meno successo ha avuto la sindaco pentastellata di Roma, Virginia Raggi (44%, -23,2% rispetto al dato elettorale), in coda seguita solo dall’alessandrina Rita Rossa (centrosinistra).

Campione voto Presidente Regione:

Mille elettori in ogni Regione, disaggregati per sesso, età ed area di residenza

 

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana Partita Iva 02485610998 Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: