Annunci

Diciassette furti in appartamento a Castelletto e San Teodoro dal 15 dicembre. Due albanesi acciuffati dai carabinieri con la refurtiva

Da 15 dicembre 2016 al 9 gennaio 2017 nell’area di Castelletto, Oregina e San Teodoro sono stati messi a segno 17 furti in appartamento. per questo il livello di allerta delle forze dell’ordine si è alzato. Certamente sono responsabili dell’ultimo furto, avvenuto poco prima in via Capri sono due cittadini albanesi arrestati dai carabinieri. Si tratta di D.K, 25enne e di S.X., 19enne, entrambi irregolari e senza fissa dimora, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio. Il controllo del territorio, negli ultimi giorni, era stato potenziato, specie nelle ore tardo pomeridiane, orario preferito per penetrare nelle abitazioni. Alle ore 19,30 circa, pattuglie della stazione di Castelletto e due autoradio del nucleo radiomobile del comando provinciale sono intervenute in via Paleocapa, dove cittadini avevano segnalato la presenza di persone sospette che si aggiravano nei pressi delle abitazioni. I militari intervenuti, grazie al coordinamento dalla centrale operativa del comando provinciale hanno subito ricevuto rinforzi: equipaggi da diverse direzioni che hanno circondato l’obiettivo. È stato possibile individuare un soggetto che si stava arrampicando sul tubo del gas fissato sulla parete di un edificio. Questi, alla vista dei carabinieri si è lasciato cadere, balzando nel giardino sottostante e si è dato alla fuga, insieme ad un complice che era rimasto acquattato sotto un cespuglio. Dopo un inseguimento a piedi lungo via Paleocapa ed una breve colluttazione, i due soggetti sono stati fermati dai militari. Bloccati e sottoposti a perquisizione, i due sono stati trovati in possesso di alcuni monili, di oltre 200 euro in contanti e di 140 dollari Usa. Inoltre uno dei due teneva in tasca un paio di guanti in gomma, usati per arrampicarsi sui muri dei palazzi e penetrare nelle abitazioni senza lasciare impronte. Gli immediati accertamenti effettuati hanno consentito di individuare i proprietari dei monili ritrovati, rubati poco prima nella vicina via Capri, dove, intanto, un’altra pattuglia del nucleo radiomobile era stata inviata dalla centrale operativa a effettuare il sopralluogo di furto. La refurtiva è stata riconsegnata ai legittimi proprietari che hanno ringraziato i carabinieri per il tempestivo intervento e la restituzione di oggetti dall’alto valore affettivo. Contestualmente gli esperti della sezione investigazioni scientifiche del nucleo investigativo hanno repertato alcune impronte ritrovate a seguito dei sopralluoghi effettuati negli appartamenti oggetto di furto.

I due soggetti, arrestati per rapina, furto in abitazione e resistenza a pubblico ufficiale, in quanto, dopo aver sottratto i monili e tentato di rubare in altre abitazioni, hanno tentato la fuga causando anche lievi lesioni ai militari intervenuti, sono stati rinchiusi nel carcere di Marassi a disposizione dell’autorità giudiziaria.

cc-furti

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana Partita Iva 02485610998 Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: