Annunci

Morti in nave e in porto, chiuso varco Etiopia. È cominciato lo sciopero

Manifestazione morti porto nave varco Etiopia

Lo sciopero proclamato dai sindacati è di 24 ore, ma il varco Etiopia, chiuso in questo momento, dovrebbe riaprire alle 14,30. Oggi alle ore 16.30 presso Palazzo San Giorgio si terrà l’incontro chiesto da Filt Cgil, Fit Cisl e Uil Trasporti a seguito dell’incidente mortale avvenuto sabato scorso nel Porto di Genova.
A partire dalle ore 14,30 è stato convocato dalle scriventi Segreterie Sindacali un presidio sotto la sede dell’Autorità di Sistema.
Oltre ai lavoratori marittimi e portuali scioperano anche quelli delle Riparazioni navali che aderiscono a Fiom (un’ora a fine di ogni turno per la giornata di oggi).
Dalle 14 di oggi e per 24 ore si fermeranno anche i lavoratori marittimi e portuali di Savona.

<Purtroppo ancora una volta assistiamo ad un tragico evento, che vede un padre di famiglia non tornare a casa dai propri figli. A bordo della m/n “Eurocargo Malta”, nella serata di sabato, il nostromo di bordo, di origine filippina, ha perso la vita durante la fase di rinforzo degli ormeggi. Chiediamo alle Autorità che si faccia luce sulle dinamiche dell’incidente e che, se non fossero state rispettate le norme di sicurezza, i responsabili paghino per l’accaduto. Nel giro di pochi giorni nei porti hanno perso la vita 5 lavoratori marittimi e portuali, ciò conferma tragicamente come questo settore, compreso quello delle riparazioni navali, abbia ancora un indice di incidenti gravi troppo elevato> dicono i sindacati.

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana
Partita Iva 02485610998
Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Un pensiero riguardo “Morti in nave e in porto, chiuso varco Etiopia. È cominciato lo sciopero

  • 19 dicembre 2016 in 13:35
    Permalink

    Appena succede qualcosa… sciopero.
    Gli scioperi fanno resuscitare i morti?
    Buon pomeriggio.
    Quarc

    Risposta

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: