Annunci

I carabinieri si fingono pendolari e arrestano spacciatore sul treno degli studenti

Droga sui treni degli studenti pendolari. Nell’ ambito del servizio coordinato disposto dal comando provinciale, i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Arenzano hanno arrestato R.L., 21 enne di origine marocchine, regolare sul territorio, studente. In concomitanza con l’attività coordinata sono stati predisposti servizi per contrastare il fenomeno dell’utilizzo delle sostanze stupefacenti tra i giovani. Infatti, dopo la serie di arresti messi a segno dai Carabinieri lo scorso 24 novembre, quando erano stati sottoposti a misure cautelari 5 minori, diverse segnalazioni di genitori preoccupati sono giunte alla Caserma di Arenzano nelle quali veniva denunciata una preoccupante diffusione di droghe leggere sui convogli ferroviari utilizzati ogni giorno dagli studenti dell’estremo ponente genovese per raggiungere gli istituti scolastici. Per questo i carabinieri, confondendosi tra i passeggeri, hanno passato al setaccio il treno regionale Genova-Savona, impiegando anche un’unità cinofila antidroga. Nella rete tesa dai militari è caduto un giovane studente di un istituto scolastico di Savona, un 21 enne di origine marocchine residente ad Albissola (SV), che è stato notato avvicinarsi con fare sospetto ad altri giovani. I militari sono intervenuti e lo hanno bloccato rinvenendo nella tasca del giubbotto e dei pantaloni 30 grammi di hashish, suddivisa in ovuli pronti per la vendita. Per il giovane è scattato l’arresto. Sempre nella medesima attività una 16 enne di Genova è stata segnalata alla Prefettura perché trovata in possesso di uno spinello di marijuana.

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana Partita Iva 02485610998 Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: