Annunci
Le ultime notizie

Barese e senegalese “soci” a scopo di rapina in un supermercato. Arrestati da un cc della Maddalena fuori servizio – IL VIDEO

L’italiano ha estratto un cutter in risposta alla richiesta di un militare dell’arma di togliere dalla tasca la mano che via aveva introdotto un portafoglio rubato a un cliente del supermercato. Il senegalese ha tentato di difendere il barese. Entrambi sono stati fermati dal carabiniere che nel frattempo aveva chiamato rinforzi

 

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della stazione di Maddalena hanno arrestato per il reato di rapina F. C. 31enne barese e M. N. 42enne originario del Senegal. Intorno alle ore 12,30, all’altezza di Salita San Siro un brigadiere della stazione dei carabinieri della Maddalena che passava in zona fuori servizio, in borghese e disarmato ha notato i due che stavano fuggendo. L’italiano correva tenendo in mano un portafoglio. Il brigadiere lo ha bloccato e lo ha invitato a togliere la mano dalla tasca  dove questi aveva nascosto il portafoglio, ma proprio da quella tasca il malvivente ha estratto un cutter con la lama aperta. Il militare, ultracinquantenne e, lo riordiamo, disarmato perché in abiti civili, non s’è perso d’animo e ha fatto volare la lama colpendolo il delinquente alla mano con un calcio. Nel frattempo è arrivato il complice senegalese, ma il brigadiere è riuscito a fermare anche lui, Poi ha avvisato i colleghi della vicina Stazione di Maddalena che sono corsi sul posto per dargli aiuto. Quando i due soggetti sono stati portati in caserma, si carabinieri hanno accertato che i due avevano poco prima perpetrato una rapina ai danni di un supermercato del centro. Nello specifico F.C., sotto la minaccia del cutter, aveva prima costretto uno dei dipendenti a dargli i soldi contenuti nella cassa, circa 50,00 euro e poi, sempre usando l’arma come minaccia, si era impossessato del portafogli di un cliente presente nel negozio. Nel frattempo il senegalese gli faceva da “palo”, appostato fuori dall’esercizio commerciale. Dai primi accertamenti è emerso che l’italiano si è reso responsabile, tra le altre cose, di un’altra rapina avvenuta due giorni prima ai danni di altra attività commerciale del centro storico. Il rapinatore italiano, in totale, ha consumato 5 rapine in 4 giorni tra Genova e basso Piemonte.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: