Le ultime notizie

Multe serali a raffica. Fiorini: “Ambulanze bloccate e pericolo per i cittadini”

Ambulanze che non riescono a passare, mezzi Amiu che devono rinunciare a ritirare i cassonetti anche tre volte la settimana, bus che non passano e auto costrette a transitare contromano: ecco la ragione del giro di vite serale sulle soste nelle zone a corona del centro storico. Rispondendo a un’interrogazione del consigliere Pdl Stefano Balleari, l’assessore alla polizia municipale Elena Fiorini ha smentito che l’operazione sia mirata a fare cassa e ha elencato una serie di problemi che, in effetti, si verificano da tempo e che hanno preso via via dimensioni sempre più grandi fino a <mettere a rischio – ha detto Fiorini – la sicurezza stessa dei cittadini, sia gli abitanti sia le persone che posteggiano in quei luoghi>.

vigili multe

Ecco il quadro della situazione

Via Fieschi: corsia discendente completamente occupata dai veicoli in sosta abusiva e macchine costrette a marciare in contromano. Impossibile il transito dei mezzi pubblici Amt in transito in contemporanea in salita e in discesa. Ovviamente, il marciapiede invaso dalle auto costringe i pedoni a transitare in mezzo alla strada.
Via XII Ottobre: diventa un unico posteggio abusivo da Corvetto fino a via XX. I veicoli in transito sono costretti a marciare in contromano con forti rischi per la sicurezza.
Via D’Annunzio (sottopasso Madre di Dio): auto posteggiate da entrambi i lati impedendo lo scorrimento dei veicoli.
Via Petrarca: la selva di moto posteggiate ha in alcune occasioni impedito il passaggio di un’ambulanza
Via Ravasco: massiccio afflusso di veicoli nonostante la telecamera della Ztl. La sosta selvaggia ha impedito più di una volta il passaggio dei mezzi di soccorso.
Via IV Novembre: sosta in curva pericolosa. le auto in sosta vietata costringono le altre a marciare in contromano.
Via Mylius: Normalmente i mezzi Amiu tre volte la settimana non riescono a svuotare i cassonetti.

<Di multe spriamo di darne sempre di meno – ha detto Fiorini -, ma è nell’interesse dei cittadini, sia di chi abita sia di chi si reca in zona, che vengano evitate le situazioni di pericolo e quelel che cerano disagio alla popolazione. Abbiamo molte lettere e mail ci genovesi che si sono lamentati del posteggio selvaggio in quelle zone>.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: