Annunci

Teatro della Corte, “Numero primo” di Paolini debutta domani sera

ivana sunjc porta_8369_oriz (640x427).jpg

Domani torna a Genova Marco Paolini, con il suo nuovo spettacolo “Numero primo” che debutta alle 20.30 sul palcoscenico del  Teatro dellaCorte. La regia dello spettacolo, prodotto da Jolefilm, è dello stesso Paolini che ne è anche l’autore insieme a Gianfranco Bettin.

Qual è il rapporto che ciascuno di noi ha con la tecnologia, ormai onnipresente in tutti i frangenti della nostra vita? La nuova realtà virtuale e i dispositivi multimediali sono di tendenza per definizione, ma invecchiano precocemente generando costantemente una nuova domanda. E se a cambiare rapidamente non fossero solo gli oggetti e gli scenari intorno a noi, ma noi stessi, un po’ per scelta e un po’ per necessità?
E’ da questa serie di interrogativi che Marco Paolini, con la collaborazione di Gianfranco Bettin, ha iniziato a scrivere il nuovo spettacolo, concepito come un nuovo “Album”, una delle numerose ed amatissime biografie collettive con cui in oltre vent’anni, ha saputo “fotografare” vizi e virtù dell’Italia e degli italiani.

“Numero primo – afferma Paolini, da anni uno dei narratori cult del teatro italiano – è una storia che racconta di un futuro probabile fatto di cose, di bestie e di umani rimescolati insieme come si fa con le carte prima di giocare. L’orizzonte immaginato riguarda i prossimi 5000 giorni e solo pensando a quanto il mondo delle cose sia cambiato nei 5000 giorni appena trascorsi, risulta quantomeno necessario guardare al futuro con il beneficio del dubbio rispetto a ciò che oggi è ancora inverosimile”.

“Numero primo” resterà in scena fino a domenica. Il Teatro Stabile organizza giovedì alle 17 un appuntamento nel foyer del Teatro della Corte a cui partecipano Gino Strada, Marco Paolini, Andrea Liberovici. Coordina il giornalista Andrea Porcheddu.

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana
Partita Iva 02485610998
Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: