Le ultime notizie

Signorini all’Autorità Portuale, sì della Camera. M5S: “Figura controversa”. Toti: “Mai stato indagato. Di cosa stiamo parlando?”

La Commissione Trasporti della Camera, dopo quella del Senato,  ha dato il via libera alla nomina di Paolo Emilio Signorini alla presidenza dell’Autorità di sistema portuale del Mar Ligure Occidentale, costituita dai porti di Genova che da gennaio ingloberà anche Savona e Vado. Ora il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Graziano Delrio potrà firmare il decreto di nomina. Dal voto romano parte la polemica e il botta e risposta tra la pentastellata Alice Salvatore e il presidente della Regione Giovanni Toti, il quale Signorini lo aveva già a scelto nel 2015 come segretario generale con con funzioni anche nella direzione delle infrastrutture, dei trasporti e delle reti europee.
la nomina di Signorini viene definita dalla consigliere del M5S Giovanni Mazzacurati, patron del Mose, quando ricopriva il ruolo strategico di capo dipartimento del Cipe, ruolo chiave per decidere quali fondi erogare in via prioritaria> accusa Salvatore. Il presidente Toti, chiamato in causa direttamente dalla pentastellata, dalla quale è stato accusato di aver scelto Signorini , le risponde a stretto giro: <All’epoca degli episodi contestati Signorini non è stato né indagato e neppure ascoltato come persona informata dei fatti – precisa il governatore ligure -. Oggi é stato votato alla Camera alla quasi unanimità con solo 2 voti contrari. E rilevo infine che parte delle accuse mosse da Salvatore a Ercole Incalza sono state archiviate. Di cosa stiamo parlando?>. Signorini è stato nominato dalla consigliera M5S come “delfino” dell’ex super-dirigente del ministero dei Lavori Pubblici, prima indagato e poi scagionato nell’ambito dell’inchiesta sulle grandi opere.
Signorini, prima di essere chiamato alla segreteria generale della Regione, era il dirigente generale del dipartimento per le infrastrutture, gli affari generali e il personale del Ministero delle Infrastrutture. In passato ha avuto ruoli dirigenziali alla presidenza del Consiglio dei Ministri, al Ministero dell’Economia e Finanze, agli Affari Regionali e ha svolto i suoi studi anche all’Università di Yale.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: