Le ultime notizie

Procuratore, Questore e Generale dei cc a pranzo all’Acciughetta. I cittadini: “È questa la Pre’ che vogliamo”

I vertici delle forze di polizia nel quartiere, a pranzo, non si erano mai viste. Sono andate in uno dei locali virtuosi che sono di per se’, con la loro solo presenza, un tassello importante del rilancio del quartiere

3c7064b3-0ab7-4c02-b917-ce759d4dd33d
Il generale Paolo Carra, il questore Sergio Bracco e il procuratore capo del tribunale di Genova Francesco Cozzi (insieme ad alcuni colleghi), tutti assieme a pranzo in un ristorante di via Pre’, l’Acciughetta. Una cosa simile non si era mai vista. Sicuramente merito del ristorante, uno dei locali che stano cambiando volo alle frequentazioni di questo pezzo di centro storico, tanto bello quanto tribolato, ma anche un segnale importante della rinnovata attenzione per uno dei luoghi più problematici della città vecchia.
Entusiasti i cittadini riuniti nell’osservatorio di Pre-Gramsci che un paio di mesi fa avevano lanciato un j’accuse contro lo scarso interesse delle istituzioni e delle forze dell’ordine per la zona. Nel frattempo un po’ di volti sono cambiati e cominciano a vedersi i primi risultati: l’arresto di decine di pusher e la chiusura di diversi negozi e artigiani alimentari etnici con gravi problemi di igiene o che aggregavano spesso pregiudicati e spaciatori. Proprio stamani l’Osservatorio ha avviato la raccolta firme per un altro locale punto di riferimento della malavita senegalese che a Pre’ ha sostituito quella nordafricana e quella napoletana.
Proprio dai negozi, sostengono i cittadini, parte il degrado o il recupero della zona. Locali buoni portano buone frequentazioni e vivacità, locali cattivi corrispondono ad altrettanti punti di riferimento per la criminalità che si appoggia a loro come base logistica oppure come semplice punto di incontro.
<Vogliamo esprimere riconoscimento alle forze dell’ordine, il commissariato di polizia di Pre’ e la stazione dei carabinieri della Maddalena che, insieme ai loro colleghi che giungono in rinorzo o per intervenire in settori specifici, come il Nas,  ma anche al Generale, al Questore e al procuratore che scegliendo Pre’ testimoniano atrettanto concretamente che questa zona sta loro a cuore – dicono al comitato dei cittadini -. Per noi è un importante segnale che ci stimola a continuare la collaborazione e ci dà speranza. “L’Acciughetta, così come molte altre attività, da Mamacita al Buon Sapore, dal negozio di vini e prodotti tipici “La Bandeta” all’ostello  “The Hostel”, dai negozi di sport Boni e Monteggia fino al ristorante “I dei Truogoli”, sono il baluardo di vivibilità e sicurezza. Questi sono i negozi e i locali che dovrebbero moltiplicarsi perchè aggiungono valore al territorio e hanno una valenza turistica. Da anni lottano contro politiche assurde che ostacolano il rilancio del quartiere. Finalmente si sta imboccando la via giusta>.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: