Le ultime notizie

Due fratelli rapinano farmacia in via Torti, arrestati in 24 ore dai carabinieri – IL VIDEO

Due fratelli rapinano farmacia e vengono individuati dai carabinieri dopo 24 ore: arrestati su ordine di custodia cautelare in carcere

Farmacia

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Genova San Martino e della Stazione Carabinieri di San Fruttuoso hanno arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Genova, due fratelli genovesi, L.D. e L.M., rispettivamente di 52 e 48 anni, entrambi pluripregiudicati, ritenuti responsabili della rapina commessa presso la “Farmacia Imperiale” di via Torti., a San fruttuoso. Alle ore 16:45 circa del 15 novembre scorso, due uomini facevano irruzione a volto scoperto all’interno della citata farmacia, avvicinandosi al bancone di vendita. Uno di essi, minacciando con una forbice una delle farmaciste, le ha intimato di consegnare il denaro contante dicendole contestualmente “Dammi i soldi. Ho l’Aids”. Dopo essersi impossessati dell’incasso, pari a 600 euro circa, i due si sono dileguati a piedi per le vie circostanti. Le immediate attività d’indagine, tra cui l’ analisi dei filmati del sistema di videosorveglianza e la raccolta delle testimonianze rese dalle persone presenti, ha consentito ai Carabinieri di ricostruire le varie fasi della rapina. I particolari sulle caratteristiche fisiche degli autori del gesto delittuoso e la successiva comparazione dei fotogrammi acquisiti con le foto segnaletiche di pregiudicati per reati specifici, ha consentito agli inquirenti di indirizzare sin da subito le indagini verso i due fratelli, gravati da numerosi precedenti e peraltro sottoposti alla misura della sorveglianza speciale di polizia. A riscontro dei primi dati raccolti, il giorno successivo, i militari del Nucleo Operativo e della Stazione di San Fruttuoso eseguivano una perquisizione nell’appartamento ubicato nel quartiere popolare del “Biscione”, ove i due fratelli risiedono, che consentiva di verificare l’effettiva corrispondenza tra i tratti somatici e fisici dei due con quelli dei rapinatori. Inoltre nel corso della perquisizione venivano rinvenuti, all’interno delle camere da letto dei due uomini, indumenti perfettamente identici a quelli indossati dai rapinatori il pomeriggio di quel 15 Novembre, elementi indiziari che, associati alla presenza di segni di escoriazione sul dorso della mano destra, come riferito dai testimoni, confermava il costrutto accusatorio. Alla luce di quanto sopra, il giudice per le indagini peliminaridel Tribunale di Genova, esaminata la richiesta del Pubblico Ministero procedente, ha concordato integralmente con le risultanze investigative dei reparti dell’Arma e ha emesso ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di entrambi. I due fratelli sono stati portati in carcere a Marassi.

 

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: