Le ultime notizie

Blitz dei carabinieri in via Pre’. Nel mirino frequentatori e attività commerciali – LE FOTO – IL VIDEO

img_0745

È in atto in questo momento un controllo straordinario dei locali e dei frequentatori di via Pre’ da parte dei carabinieri


Sono impegnati militari della Compagnia Centro (presente il comandante, capitano Marco Comparato, nella foto sotto), il Radiomobile con i suoi motociclisti, la squadra Api (anti terrorismo), l’unità cinofila, gli uomini della Compagnia di intervento operativo. Ci sono militari in divisa e in borghese. Molti gli uomini della sezione competente per territorio, la Maddalena. I militari impegnati sono almeno una trentina.

capitano Marco Comparato carabinieri

Non hanno nemmeno fatto a tempo a chiedere i cittadini di Pre’, che proprio oggi hanno avviato una raccolta firme-esposto che riguarda il locale all’inizio della strada, lato Porta dei Vacca, con dehors su piazza Santa Fede da consegnare per chiederne la chiusura. Le firme si raccoglieranno (comunque) anche domattina alle 11 presso l’esercizio “Buonsapore”, in via Pre’ 96r, angolo piazza Sant’Elena. Stasera, però, è successo quello che non era mai accaduto.

img_0693

Controlli ce ne sono sempre stati, ma non con uno spiegamento di forze così imponente, che non ha lasciato scampo a chi sperava di sottrarsi ai controlli. Proprio lì (come in altri esercizi della via) i militari hanno effettuato controlli dei clienti. Sono stati bloccati gli accessi ai vicoli che portano a Gramsci e sono stati posizionati i motociclisti del Radiomobile a spezzare la strada in due.

img_0740

Nel troncone ad est sono stati controllati decine di documenti (ma sono state trovate anche persone che ne erano sprovviste, che sono state portate in caserma per i controlli).

controlli carabinieri pre'

Tra gli avventori di locali e pubblici esercizi controllati è stato trovata, grazie al cane “antidroga”, almeno una persona in possesso di sostanze stupefacenti. Il bilancio ufficiale dell’operazione si avrà solo domattina.
Entusiasti gli abitanti che avevano interpretato (a ragione) l’incontro a pranzo, oggi a mezzogiorno, del generale Paolo Carra, comandante della Legione Liguria con il questore Sergio Bracco e col procuratore capo Francesco Cozzi. Si vede chiaramente la volontà di agire sul territorio e di risovere i problemi che proprio sulle antiche pietre del quartiere si erano incrostati per anni: spaccio, contraffazione, irregolarità di ogni genere che avevano fatto di Pre’ una sorta di zona franca per la delinquenza, ormai soprattutto straniera.

Fotogallery

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: