Advertisements

Il ladro del laboratorio di Giannetto Fieschi “evade” dall’obbligo di firma e finisce in galera

Condannato per estorsione e rapina, non rispettava nemmeno l’obbligo di firma. W. H. S., genovese, è stato arrestato in via Pre’ dai carabinieri della Stazione di Maddalena. Il venticinquenne, pluripregiudicato per diversi furti in abitazione, residente nel centro storico, era sottoposto alla misura della presentazione alla polizia giudiziaria e all’obbligo di dimora in Genova. La locale autorità giudiziaria aveva emesso nei suoi confronti un ordine di carcerazione dovuto alle ripetute violazioni al provvedimento a cui era sottoposto. È, tra l’altro, uno dei responsabili già arrestati dagli uomini della stazione di Maddalena nel 2015 per il furto nella casa/laboratorio dell’artista Giannetto Fieschi (mancato nel 2010) in vico di San Marcellino dove, tra le altre cose, erano stati trafugate una valigetta/raccoglitore contenente disegni e stampe a firma “Fieschi” ed una macchina fotografica marca Linhof Technika III, poi ritrovate in un negozio di fotografia del centro storico il cui titolare è stato poi denunciato per ricettazione.
Il 25enne in questa circostanza era stato condannato per estorsione e rapina e, nonostante fosse ricercato dalle forze di polizia della città, girava nel centro storico. Gli attenti carabinieri della Maddalena lo hanno riconosciuto, arrestato e associato alle patrie galere.

Advertisements

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana Partita Iva 02485610998 Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: