Le ultime notizie

Allerta meteo gialla su Genova, arancione sull’estremo levante

La Regione Liguria, in seguito alle previsioni meteo e idrologiche, ha emesso lo stato di allerta idrogeologica/idraulica gialla per piogge diffuse e temporali sul territorio del Comune di Genova dalle ore 00.00 alle ore 18.00 di sabato 5 novembre. Per l’estremo è stata decisa l’allerta arancione.

allerta-gialla

Il Centro Operativo Comunale è convocato alle ore 14.30 di venerdì 4 novembre presso il Matitone di via di Francia.

Il Comune di Genova ricorda che, durante il periodo di allerta meteo idrologica, i cittadini sono tenuti ad adottare, in tutta la città, i comportamenti di autoprotezione. Tutte le ordinanze e le norme di autoprotezione sono disponibili sul sito www.comune.genova.it.

All’entrata in vigore dell’allerta:
• predisporre paratie a protezione dei locali al piano strada, chiudere le porte di cantine e seminterrati e salvaguardare i beni mobili che si trovano in locali allagabili;
• porre al sicuro i propri veicoli in zone non raggiungibili dall’allagamento;
• limitare gli spostamenti a esigenze di effettiva necessità;
• tenersi aggiornati sull’evolversi della situazione e prestare attenzione alle indicazioni fornite dalle Autorità, da radio, tv e tutte le altre fonti di informazione.

Le informazioni e gli aggiornamenti ufficiali sono divulgati attraverso: pannelli luminosi stradali disposti lungo la viabilità principale e paline alle fermate Amt; sito del Centro Funzionale di Protezione Civile della Regione Liguria (www.allertaliguria.gov.it); sito del Comune di Genova (http://www.comune.genova.it/servizi/protezionecivile); servizio gratuito di allerta meteo via sms.

 

Per iscriversi al servizio gratuito di allerta meteo inviare un sms dal proprio cellulare con il testo “allertameteo on” al numero 3399941051, oppure effettuare l’iscrizione on line su http://segnalazionisms.comune.genova.it.

 

Per ottenere informazioni più dettagliate e ampie si consiglia anche di scaricare la APP gratuita “Io non rischio”. Per accedere all’applicazione via web digitare sul device iononrischio.comune.genova.it.

 

Per tutta la durata dell’allerta sarà attiva la sala di emergenza della Protezione Civile del Comune di Genova.

Ecco l’analisi di Arpal

LA SITUAZIONE: dopo un lungo periodo caratterizzato da condizioni di tempo stabile e temperature miti, la Liguria sta per essere avvicinata da un’intensa perturbazione atlantica che porterà piogge, temporali, moto ondoso in aumento e venti in rinforzo. Le prime precipitazioni sono attese nella serata di oggi, venerdì, per diventare poi diffuse e con alta probabilità di temporali forti nella giornata di domani, sabato, su tutta la regione. Le piogge potranno essere di intensità fino a forte con cumulate elevate. Sono attese precipitazioni anche domenica, ma questo aspetto verrà valutato dai previsori del Centro Meteo Arpal nella giornata di domani.

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta per monitorare in tempo reale l’evoluzione dei 

fenomeni.

Di seguito il quadro previsionale con il dettaglio per le prossime ore e per i prossimi giorni

OGGI, VENERDI’ 4 NOVEMBRE : dalle ore serali aumento dell’instabilità per l’approssimarsi di una perturbazione. Possibili rovesci o temporali generalmente moderati con bassa probabilità di fenomeni forti.

DOMANI, SABATO 5 NOVEMBRE: un’intensa perturbazione atlantica porta piogge diffuse di intensità fino a forte con cumulate elevate su ABCE. Alta probabilità di temporali forti su tutte le zone. Venti forti dai quadranti meridionali su ACE, con probabili raffiche di burrasca sui rilievi e localmente sulla costa. Su BD venti localmente forti fino 40-50 km/h di direzione variabile rafficati in presenza di temporali. Mare in aumento a molto mosso o localmente agitato lungo tutta la costa.

DOPODOPOMANI, DOMENICA 6 NOVEMBRE: persistono piogge diffuse con intensità moderata e cumulate fino ad elevate su C. Bassa probabilità di temporali forti su BCE. Venti forti dai quadranti meridionali su ABCE con raffiche di burrasca sui capi esposti e sui rilievi. Mare agitato in ulteriore aumento in serata con mareggiate di libeccio su tutte le coste.

LE ZONE DI ALLERTAMENTO COMPRENDONO:

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

 

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

 

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla

 

D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

 

E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia

 

Il dettaglio, comune per comune, è reperibile sul sito www.allertaliguria.gov.it dove sono riportate anche le norme di autoprotezione consigliate dalla Protezione Civile Nazionale, da adottare prima e durante gli eventi.

 

Durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sito www.allertaliguria.gov.it, inviato anche tramite twitter (segui @ARPAL_rischiome)

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: