Voltri sulle barricate contro campeggio abusivo, degrado e sporcizia. Trecento persone in corteo

Sono quasi 300 le persone che stanno partecipando all’iniziativa spontanea organizzata dai cittadini Voltresi per dire “no” agli accampamenti selvaggi in spiaggia e nelle immediate vicinanze, al degrado, alla sporcizia che invade le zone a mare del quartiere.
A nome di tutti ha parlato Claudia Bernardo, in rappresentanza dell’organizzazione spontanea. <Non se ne può più – ha detto -. La gente di Voltri è stanca e arrabbiata per la situazione che si crea quando arrivano le orde barbariche alla sera, con tende e barbecue>.
Nel frattempo, come già qualche giorno fa, la polizia municipale sta allontanando alcuni camper posteggiati nella zona.
È intervenuto anche Fabio Franconeri, presidente dell’associazione salvamento a nuoto di Voltri. Presenti anche due consiglieri municipali, Matteo Frulio e Ugo Truffelli del Pd, e Maria Rosa Boggio del Sel. Frulio anche pochi giorni fa si era speso per far allontanare i camper che stazionavano da una settimana e i cui occupanti non rispettavano la delegazione gettando spazzatura e creando degrado: <Sono pienamente d’accordo con i cittadini voltresi – ha detto questa sera -. Hanno pienamente ragione. Bisogna fare in modo che il degrado non possa più investire il quartiere>.

image
I partecipanti alla manifestazione si sono poi spostati verso la passeggiata dove hanno dato via a un corteo che ben testimonia la situazione di stanchezza della popolazione di Voltri. La gente chiede un intervento deciso dell’amministrazione tramite la polizia municipale, ma anche delle altre forze dell’ordine, oltre che della Capitaneria di Porto che ha competenza sul demanio marittimo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: