Annunci
Ultime notizie di cronaca

Omicidio Larosa, indagato il vigile. I cantuné su Facebook: #iosonoilCollegadiPontedecimo

Diversi agenti di polizia municipale hanno scritto sulla loro bacheca Facebook l’hashtag 

#iosonoilCollegadiPontedecimo come segno di solidarietà al vigili della Valpolcevera che il 27 giugno scorso, in via Tecci, chiamato per una lite di vicinato, si è trovato nel bel mezzo di una rissa col morto. La famiglia di Francesco La Rosa, l’uomo ucciso dal parente Roberto Bruzzese, ha chiesto al Comune i danni ed è di oggi la decisione della procura della Repubblica di indagare l’agente per omissione di un reato commissivo, l’omicidio volontario aggravato per il quale è indagato Bruzzese per il quale il cantuné potrebbe essere accusato di concorso. Il vigile, si è appreso, conosceva i Bruzzese che lo avrebbero cercato per dirimere la questione dei paletti che Larosa aveva cominciato a piantare per delimitare il territorio.
I colleghi dell’agente, esprimono con l’hashtag la loro solidarietà al vigile che si è trovato ad agire da solo in una situazione che definiscono difficile. Alcuni stanno lanciando la proposta di finanziare con una colletta le spese legali per la difesa e chiedono regole certe alle quali attenersi in casi come questi come, ad esempio, non intervenire da soli. Tra l’altro, gli agenti della municipale, in caso di ferite e invalidità per cause di servizio, non hanno diritto all’equo indennizzo.
vigile 1

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: