Annunci
Ultime notizie di cronaca

Borgo Incrociati, a fine luglio via ai lavori: ecco il progetto

Anche la delibera di Giunta del Municipio Bassa Valbisagno per affidare i lavori all’Aster è arrivata. Il progetto è pronto e i soldi anche. A fine luglio, presumibilmente intorno al 20 o pochi giorni dopo, si aprirà il cantiere che porterà il Borgo medievale ad avere una nuova pavimentazione e il potenziamento della rete di raccolta acque meteoriche, ormai vetusta e mal funzionanteprogetto 3

Adesso si può davvero dire che tutto è pronto per la riqualificazione di Borgo Incrociati, perché di questo si tratta. La pavimentazione nuova renderà merito finalmente al gioiellino della Bassa Valbisagno, ma non solo. Grazie allo stanziamento di 520 mila euro da parte del Municipio guidato da Massimo Ferrante, i lavori comprenderanno anche la realizzazione del compluvio centrale e un generale rinnovo di una rete idrica ormai vecchia e mal funzionante. Non è certo una novità che a Borgo Incrociati l’acqua che allaga i negozi piano strada arrivi direttamente da sotto terra, escludendo tragedie come quella dell’esondazione del Bisagno per le quali serve ben altro. L’area tecnica del Municipio ha messo a punto il progetto, chiesto il nulla osta alla Soprintendenza beni architettonici e archeologici e stanziato la cifra di 520 mila euro, frutto della somma di ciò che restava dal precedente bilancio (120 mila euro) e i 400 mila euro che il Comune di Genova ha erogato al Municipio. La decisione di affidare il progetto ad Aster è nata dall’esigenza di velocizzare i lavori, infatti, grazie al nuovo codice degli appalti, le aziende municipalizzate non sono soggette a bandi di gara e, di conseguenza, a eventuali ricorsi al Tar.

Il progetto: ecco come diventerà Borgo Incrociatiprogetto ok
progetto 5

Particolare attenzione è stata posta alla rete delle acque metereologicheprogetto 3progetto 4

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: