Un anno di Giunta Toti, i sindacati: “C’è ancora molto lavoro da fare”

Cgil, Cisl e Uil intervengono sull’operato della Giunta Toti, dopo che quest’ultimo ha tracciato il bilancio del primo anno di lavoro. Il quadro dei sindacati sul fronte lavorativo non è dei più rosei, nonostante qualche passo sia stato fatto – dicono – c’è ancora tanto lavoro da fare.bandiere sindacati

Il caso di Savona dei giorni scorsi sarebbe secondo i segretari sindacali la punta dell’iceberg di un processo di deindustrializzazione che coinvolge tutto il territorio. <Ma qual è l’idea di sviluppo che ha la Giunta? Quali politiche intende mettere in campo per creare posti di lavoro soprattutto per i giovani? La verità è che siamo una regione sempre più piccola e sempre più anziana che si impoverisce ogni anno che passa – scrivono congiuntamente i sindacati – non è certo togliendo l’Irap che si convincono le imprese ad investire in Liguria, non è tornando a cementificare il litorale che si risollevano le sorti della regione. La priorità è la difesa dei tanti posti di lavoro messi a rischio dalla crisi che continua. Il compito della Regione è fare politica di programmazione e indirizzo. E allora va bene la riforma del sistema sanitario ma occorre passare alle sperimentazioni>. Insomma, c’è molto da fare e Cgil, Cisl e Uil sono disposti a fare la loro parte senza dare voti e senza prestarsi a giochi mediatici. <Da mesi aspettiamo la convocazione degli Stati generali e allora è necessario che la Regione Liguria si occupi del futuro dei suoi cittadini – concludono i segretari generali Vesigna, Graniero e Massa – per cominciare a farlo occorre passare dalla cosiddetta politica degli annunci ai fatti>.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: