Annunci
Ultime notizie di cronaca

Ricoverata in ospedale, non potè votare. Ora presenta un esposto: “Trovate i responsabili!”

rosa scognamiglio
Al referendum le fu impedito di votare, ora è pronta a presentare un esposto che sarà depositato dal suo legale, Giuseppe Maria Gallo, nei primi giorni della prossima settimana. Rosa Scognamiglio ha deciso di chiedere alla magistratura di occuparsi del suo caso.
A denunciare quanto era accaduto su Facebook e su GenovaQuotidiana fu, il 17 aprile scorso, il figlio Fabio Losciale. La signora Scognamiglio si trovava, infatti, ancora in ospedale. <Mia madre voleva votare e non le è stato permesso> aveva detto Losciale a nome della madre, 64 anni, tra le mura dell’ospedale San Martino. <Mia madre è stata operata – aveva raccontato Losciale – e in pochi giorni ha cambiato tre reparti. Era all’Ist, al terzo piano ed è stata spostata ed è stata sposta in Utc, terapia intensiva, per monitorare meglio le sue condizioni. Dopo è tornata in reparto all’Iste poi è passata in Medicina, al quarto piano. In tutte queste peregrinazioni non ha mai perso coscienza. Quando le hanno chiesto se volesse votare, qualche giorno fa, lei aveva risposto di sì, ma stamattina le è stato negato il diritto al voto. Non era stata registrata  tra coloro che avevano chiesto di essere ammessa alle urne nel nosocomio. Ha chiesto di accedere comunque al voto, ma le è stato detto che l’ufficio comunale era chiuso. Io stesso la mattina dell’apertura delle urne ho chiesto il duplicato della mia scheda in uno degli uffici distaccati nei municipi, non accetto che non si potesse trovare il modo di far votare mia madre, che ci tiene moltissimo>.
Fabio aveva chiesto  attraverso un video che si faccesse piena luce sulla situazione.

Ora la signora Rosa, guarita e tornata a casa, affida il caso alla magistratura perché individui eventuali responsabilità e punisca i colpevoli che, nel caso, identificherà. Specifica che non bisognerà ricercarli tra il personale medico e paramedico che ringrazia <per il garbo umano manifestato nella vicenda> ma, a suo parare, nei responsabili degli uffici che avevano la responsabilità del voto nell’ospedale.

Questo il link al pezzo di GenovaQuotidiana del 17 aprile: https://genovaquotidiana.com/2016/04/17/cambia-reparto-in-ospedale-il-figlio-denuncia-a-mia-madre-non-e-stato-concesso-di-votare/

esposto losciale(L’esposto della signora Scognamiglio pronto per essere presentato)

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: