Annunci

Aspettando l’Isola, vince Montalbano

Devo confidarvelo, questa edizione di “Ballando con le stelle” mi sembra un po’ sotto tono. Sarà per colpa della giuria parzialmente rinnovata, anche se devo ammettere che la settimana scorsa lo scontro verbale che ha rasentato la rissa tra Asia Argento e Selvaggia Lucarelli e’ stato epico, tanto che  sia sul piccolo schermo che alla radio e’ stato riproposto più e più volte. Così ieri sera mi sono ritrovato con il telecomando in mano a zappingare forsennatamente. Purtroppo sulle altre reti non ho trovato niente di godibile. Ho provato a seguire “Scala Mercalli”, troppo impegnato per una sera pre-domenicale. Sarà anche perché non amo incondizionatamente le trasmissioni di inchiesta e denuncia. Domenica pomeriggio dedicata al campionato di calcio con la trasmissione di Nicola Savino su RaiDue “Quelli che il calcio”, ormai un intrattenimento sicuro. Poi a seguire le Iene a cui il nuovo cast di presentatori Fabio Volo e Geppy Cucciari su tutti hanno offerto un rimodellamento godibile. Domani l’imperdibile Montalbano con la seconda e ultima puntata nuova, poi MammaRai, seguendola sua rincorsa allo share ricomincerà con le repliche dei vecchi casi. Ma il commissario di Vigata resta a pieno titolo resta una delle scelte più riuscite delle nostre reti nazionali.
E mercoledì ho grande curiosità per l ‘undicesima edizione dell’Isola dei famosi. Non mi sarei aspettato di tornare ad avere qualche aspettativa per questo format. Dopo le serie condotte da Simona Ventura credevo che lo avrei abbandonato senza molti rimpianti, ma quest’anno devo dire che proprio la presenza della conduttrice a darsi battaglia con gli altri naufraghi per conquistare il trofeo e donare i soldi alla sua fondazione mi ha fatto cambiare idea. Personalmente non mi attendo molto dagli altri concorrenti anche se fra veline e showgirl (Alessia Reato e Claudia Galanti), cantanti (Fiordaliso e Marco Carta), attori e attrici (Enzo Salvi, Jonas Berami e Mercedesz Henger) ad incuriosirmi di più sono Stefano Nones Orfei, un circense di 49 anni appartenente  una grande famiglia legata al circo, e Aristide Malnati, 51 anni, egittologo e giornalista. Ma in realtà intendo seguire con attenzione le strategie della Ventura, una come lei che ha presentato tante edizioni avrà sicuramente incamerato un’esperienza di tutto rispetto, anche se poi non sempre le capacità teoriche so trasformano in fatti positivi. Unica controindicazione per un fans di Don Matteo come il sottoscritto sarà proprio la sovrapposizione di giovedì con la fiction in cui Terence Hill, ma soprattutto il duo Nino Frassica (il maresciallo Cecchini) e Simone Montedoro (il capitano Tommasi) continuano ad offrire gags e performance spassosissime. E sempre parlando di Don Matteo Terence Hill, da registrare l’ennesima conferma che l’attore settantenne non comparirà nel cast di ad un passo dal cielo nei panni del Forestale Pietro.
Infine delusione per delusione annoto lo stop per difetto di share del reality di Albano e Romina “Così lontani, così vicini” in onda su RaiUno. Hanno perso la sfida in prima serata con Belen Rodriguez che conduce “Pequenos gigantes” una gara canora fra bambini. Insomma la sovraesposizione televisiva dei piccini batte la TV del dolore.A volte non basta incanalarsi in filoni già battuti per ottenere sicuramente il successo. E nemmeno è sufficiente mettersi nelle mani di personaggi molto amati dal pubblico che hanno appena ricostituito una coppia seppure solo per il mondo dell’intrattenimento televisivo. E se le vecchie glorie non sono automaticamente sempre votate ad indici alti di gradimento voglio capire come andrà a finire, venerdì con il ritorno su RaiUno, a un mese dalla performance come ospiti al Festival di Sanremo dei Pooh. Venerdì saranno protagonisti in prima serata del programma in cui riproporranno i successi della loro cinquantennale carriera. Per l’occasione si è ricongiunto ai vecchi amici Riccardo Fogli. Anche se la loro musica non mi ha mai esaltato penso che potrà essere un successo assicurato anche perché a presentare il programma sarà ancora Carlo Conti e il conduttore toscano da un po’ di tempo non ne sbaglia una.  E poi, ad un mese di distanza dal Festival sarà l’occasione per constatare se per l’occasione il loro parrucchiere ha provveduto a riassestare il colore delle loro capigliature.

Il Tele Udente – Max Turbatore

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: