Annunci
Ultime notizie di cronaca

Non valide le multe degli ausiliari fuori dalle strisce blu e dei controllori Amt fuori dalle strisce gialle. Lo stabilisce la Cassazione

strisce gialleCon una sentenza della II sezione della corte di cassazione di Torino del 16 febbraio scorso sono annullate le multe elevate dai “controllori” Amt che non riguardino l’invasione delle strisce gialle e quelle degli ausilari del traffico che non riguardino l’indebita sosta sulle strisce blu. Gli ispettori delle aziende di trasporto pubblico non hanno gli stessi poteri degli ausiliari del traffico: possono multare solo chi sosta sulle corsie riservate ai mezzi pubblici e non anche chi parcheggia sulle strisce blu senza pagare o si ferma fuori da esse ma intralcia i loro utenti. Lo dice una delle leggi Bassanini.

Gli ausiliari del traffico possono fare le multe solo per le violazioni sulle strisce blu e gli ausiliari delle aziende di trasporto pubblico locale possono farle esclusivamente quando l’auto viola le strisce gialle destinate alle corsie per i mezzi pubblici. Tanto gli ausiliari del traffico quanto gli ispettori delle compagnie di trasporto pubblico locale hanno poteri limitati in materia di multe. Secondo la Corte, gli ispettori delle compagnie di trasporto locale possono sì fare le multe, ma soltanto se accertano circolazione e sosta illegittima nelle corsie riservate ai mezzi pubblici, non anche sulle strisce blu o nel resto del territorio urbano. Ciò per analogia con quanto avviene con gli ausiliari del traffico, addetti al controllo dei ticket per la sosta a pagamento, i quali possono rilevare soltanto le infrazioni di chi ostruisce il parcheggio negli stalli riservati oltre che di quanti posteggiano senza titolo. Pertanto è nulla la multa dell’ausiliare del traffico o del dipendente dell’azienda di tpl se la contravvenzione è, per esempio, per violazione di un passo carrabile o per un semplice divieto di sosta su area dove è vietato il parcheggio dell’auto. Il Comune, dunque, non può emettere dei provvedimenti che stabiliscono regole differenti, accordando poteri più ampi agli ispettori della società di trasporto o agli ausiliari e autorizzandoli ad accertare anche le violazioni in materia di sosta su tutto il territorio comunale. Maggiori informazioni sul sito http://www.laleggepertutti.it/111806_multe-nulle-per-ausiliari-del-traffico-e-ispettori-del-tpl#sthash.Rg0F3NOl.zftyqKlL.dpuf

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: