Terminata la riunione di maggioranza, il Sindaco ha mandato di allargarla

È terminata ora la riunione di maggioranza. il sindaco Marco Doria ha accettato di avviare il dialogo con partiti “esterni” per allargare la maggioranza in modo da affrontare i temi più spinosi, la delibera sulle partecipate e il bilancio, senza rischiare che non ci sia la maggioranza. Voci di corridoio parlano di trattative da avviare, ad esempio, con Anzalone e, forse, Gioia. Parte del Pd ha chiesto un rimpasto di giunga per dare un ruolo agli elementi che puntellerebbero la maggioranza. Bilancio e delibera saranno blindati. L’alternativa è rappresentata dalle dimissioni di Doria e del commissariamento per arrivare a nuove elezioni. Alla riunione di maggioranza erano assenti Pastorino e Bruno. Per raggiungere i 21 voti, sono conteggiati anche Mazzei e De Benedictis. Lo scenario è, fragilissimo. La maggioranza punta almeno ad arrivare alla votazione del Puc, prevista a dicembre. Il Sindaco non ritiene scandaloso l’allargamento a Udc se esiste la condivisione del programma e non è richiesto di rivedere la compagine di giunta.

La delibera sulle partecipate sará messa tal quale all’ordine del giorno del consiglio di martedì prossimo.i mantiene anche il cronoprogramma di bilancio deciso questa mattina in conferenza capigruppo. L’8, 9 e 10 luglio si voterá il bilancio.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: