Pesce e birra? Si può fare!

Dopo la polemica dei giorni scorsi sulla ampia presenza di birrifici artigianali a Slow Fish (che alcuni ritengono poco legati alla manifestazione e, quindi, inopportuni), Massimo Lupi. gestore storico di birrerie (la prima fu la ormai leggendaria “Polena”) ed esperto di birra, interviene per spiegare che birra e pesce non sono affatto un accostamento ardito e, anzi, consiglia la sperimentazione a chi non ha mai osato.

lupo
(Massimo Lupi)

Pesce e birra !
Italia paese di grande storia, di ricercatori, inventori, grandi cultori di cibo e vini  grandi distillati, aromi conosciuti in tutto il mondo.
Alla fine siamo anche i migliori a radunarci intorno ad una tavola imbandita, dove si raccontano storie importanti o semplici chiacchere, la storia narra di bottiglie di vino e di liquori e carni e pesce , tutto della nostra terra della nostra cultura, dove da qualche anno è riapparsa la birra , si riapparsa perchè ci eravamo un po dimenticati di questo bere “facile” (mia definizione non sempre vera), presente in Italia da sempre, ma messa in secondo piano dalla cultura del vino.
Da un po di anni sono comparsi in Italia birrifici con idee nuove, un altro modo di proporre birra, non pastorizzate aromatizzate da spillare in varie maniere con impianti di nuova generazione per dar modo al consumatore di godere al meglio delle peculiarità del prodotto, ma anche di storici e affascinati impianti a pompa o a caduta. Insomma birra a 360°.
In questi giorni a Genova va in scena lo Slow Fish, importante rassegna di prodotti del nostro mare e incontri per farci conoscere l’importanza della pesca, la correttezza e il rispetto dell’ambiente .
Stand anche in abbinamento, come poteva mancare il vino?! Ma ecco che un po defilati, quasi in punta di piedi i birrifici artigianali , birre presentate dagli stessi produttori .
Pesce e birra ! Grandi abbinamenti e ricette provenienti da tutto il mondo e anche in Italia si apre questa meravigliosa finestra , cominciata come moda e ora sempre più affermata , non è più “strano” trovare un piatto in un menù dove la birra ha un posto ben definito .
Cozze alla stout, marinature con biere blanche, pesce crudo con pilsner o una india con luppoli freschi e quell’amaro buono legato ai suoi meravigliosi profumi che insieme alle ostriche o ricci di mare ci allietano la giornata , fritture con pale ale o golden ale tutti stili biirai storici abbinati al pesce , una ottima convivenza .
Non abbiate paura di abbinare pesce e birra non abbiate paura di farvi guidare dai sensi, un pesce al forno, una zuppa, una marinatura, acciughe fritte, cozze, sushi, un buon piatto di stoccafisso accomodato con uno stile di birra belga. Fatevi consigliare da chi produce la birra e scoprirete quante cose buone quante spezie quanta passione quanto lavoro c’è dietro la birra e quanti abbinamenti si possono fare. Slow fish e birra possono tranquillamente convivere, godetevi il momento e ricordatevi questa esperienza per le prossime cene che siano al ristorante, al pub o a casa vostra .

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: